Gran band questi Hollow Haze giunti al secondo lavoro con l’intenzione di fare le cose in grande.
Il gruppo del Guitar Hero dei Withe Skull, Nick Savio, vede la formazione completamente rimaneggiata, ed un nuovo contratto discografico per la Gatti Promotion.
Il Cd è autoprodotto, e non si direbbe data la qualità davvero altissima del sound e dell’art-work, ma evidentemente l’esperienza del sopraccitato Nick si è fatta sentire.
L’album parte subito alla volta dell’aggressività con “Easy Road” pezzo davvero potente e melodico, che scopre immediatamente tutte le carte della band. Il nuovo singer Ivan Rave dimostra le sue ottime capacità tecniche ed interpretative, dichiarandosi l’elemento in grado di far fare il salto di qualità alla band.
L’album procede su toni Heavy Metal piuttosto classici, impreziositi dal ruolo decisivo assunto dalle tastiere, che danno anche un tocco di oscurità al tutto, senza dimenticare gli importanti richiami a certo Prog e certo Hard Rock.
Ivan Rave si dimostra davvero valido anche nella track “Brathless” quasi una summa del pensiero musicale del gruppo. Ottima la ballata “Senses Roam” posta quasi in chiusura , ed il lavoro di chitarra e tastiere della conclusiva “Dark”.
L’impressione è quella di avere a che fare con una band di professionisti, di musicisti consci del proprio valore, che con questo album hanno cercato non solo di divertire e divertirsi, ma anche di puntare molte forze su una scommessa che per ora sembrano aver vinto.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati