Il Thrash suonato dai Gotha si fa subito apprezzare visto che è un attimo più ricercato del solito, riff interessanti che tentano di dare originalità ai due pezzi. La registrazione è abbastanza casalinga ma ho sentito sicuramente di peggio e per un promo basta e avanza, purtroppo con due soli pezzi di sei minuti in totale è difficile dare un’opinione, ma sicuramente quello che si nota è che i ragazzi non sono niente male anche se il cantante, in certi momenti, non mi piace ma questo non vuol dire che non sia bravo. La seconda traccia parte lentamente con un crescendo di riff, ma quello che non mi è andato giù è la parte cantata ripetuta fin troppe volte… diciamo che il voto è dato sulla prospettiva futura di questa band che ho avuto modo di sentire live con il nuovo cantante, cambiato verso la fine del 2000 per problemi alle corde vocali, e il nuovo bassista (ora sono rispettivamente Daniel Salvatori e Erik Valentini). Nel momento in cui scrivo i ragazzi stanno registrando uno split EP con gli Abiura che uscirà verso maggio e spero di ascoltare così da poter dare un’opinione piu’ precisa.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati