Non posso dire che i Gamma Ray siano per me il mio primo amore metallico, ma sicuramente sono quelli che, indubbiamente insieme agli Helloween, mi hanno rovinato l\’esistenza portandomi ad ascoltare una quantità industriale di gruppi power.

E così come è stato fatto per Unarmed per gli Helloween e prima ancora per Blast from the Past dagli stessi Gamma Ray in cui vennero ri-registrati vecchi brani, spesso e volentieri anche stravolgendone lo spirito metal, oggi il gruppo di Kai Hansen presenta un mini album decisamente interessante. Interessante per il solo fatto della riproposizione di alcuni ottimi brani, o suonati pochissimo o per niente. Hold Your Ground, sempre cattivissima, non differisce troppo dalla versione originale se non per il fatto che c\’è Hansen alla voce e non Scheepers, e un brevissimo intermezzo neoclassicheggiante. Brothers è il brano che riassume per me lo spirito essenziale di tutti noi metallari e rockettari, quì rifatta in una versione molto più punk-metal: we are brothers in rock […] and with the sisters of rock we can change the world if we try. Send Me A Sign viene riproposta in chiave semi acustica, quasi country rock, con una impostazione presley-iana di Hansen, mentre la magnifica Rebellion In Dreamland viene resa molto più lenta e malinconia, con ampio uso di chitarre acustiche, sembra essere ora una canzone di antichi bardi, decisamente ben riuscita.
Nel mini album ritroviamo la bonus track presente nel 7\” di To The Metal, e due ulteriori versioni di Brothers e Rebellion In Dreamland, la prima in versione estesa, la seconda in versione karaoke.

Per i più disattenti faccio notare che la versione karaoke di Rebellion In Dreamland parrebbe durare oltre 23 minuti, ma solo perchè è contenuta una traccia nascosta di un \”ubriaco e giocoso\” Kai Hansen che \”prova\” a cantare i brani dei Gamma Ray.
Questo mini è sicuramente una vera chicca per i fanatici dei Gamma Ray, tutti gli altri possono lasciarlo perdere, ma io mi sono divertito un mondo ad ascoltarlo. Speriamo Kai torni a scrivere pezzi grandiosi come molti di quelli passati, e alcuni riproposti in Skeletons & Majesties. Nel frattempo vedremo presto alla luce CD + DVD live in autunno.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati