Ottimo ritorno sulle scene degli agrigentini Fuoco Fatuo che ci presentano un mini cd dimostrativo in cui solo due brani possono definirsi originali, i primi due. Il miglioramento è evidente, non c’è che dire: ottima la preparazione tecnica e ottime le composizioni. Certo i suoni non sono proprio il massimo anche se rispetto al precedente demo sono molto più corposi e incisivi. Le chitarre suonano grintose e indiavolate, le tastiere fanno da ottimo accompagnamento e il batterista pesta come non mai. Il cantante poi, si dimostra sempre all’altezza in ogni situazione, interpretando ottimamente ogni stile musicale. I Fuoco Fatuo ci vogliono dimostrare tutta la loro versatilità proponendoci “The Mirror” dei Dream Theater, “Seventh Son Of A Seventh Son” degli intramontabili Iron Maiden e il cavallo di battaglia dei tedeschi Blind Guardian “Imaginations From The Other Side” (la cover in assoluto la migliore), così come un estratto dalla Tosca di Puccini. Avrei preferito una maggiore personalizzazione dei brani, ma già così sono molto buoni. Sicuramente il gruppo agrigentino riesce a colpire nel segno rendendo sufficientemente personali le cover pur non discostandosi troppo dalle versioni originali. Con questi brani si fa presente al pubblico tutto il loro bagaglio musical-culturale. Ma è nei due brani originali che dimostrano tutta la loro bravura e verve compositiva. Aggressivi e veloci, ma sempre tenendo ben presente una buona musicalità e melodia che mantengono alto l’interesse verso di loro, e con un sound moderno. Questo dischetto ci presenta una band in gran forma e pronta a farci saltare dalla sedia con un loro debutto che aspetto con ansia.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati