Fifteen the years that have passed since the American DC Cooper, now serving under the Royal Hunt’s flag, issued his first and homonymous solo album. The well-known singer is now more than ready to get back on track with another work of his own. We have had the opportunity to listen to a sneak peek of it, in particular, the track named Fine Line Of Sacrifice.

As in the debut album, this brand new track shows a great mix of genres and shades, ranging from a melodic hard rock pattern to certain elements that might recall his main band influence, along with some features from the Shadow Gallery period. Majesty is the right word to describe both the musical and the backing vocals parts, as it blesses the whole with a certainly epic verve. Really incisive indeed the musicians´ contribution, creating the righteous sound pattern for DC’s awesome voice. From this side, the singer’s performance is impressive, and even not forcing on his highest tones, it highlights his incredibly precious vocal colors, supported and enriched by those smartest backing vocals, always from DC’s cords. Speechless.

Fine Line of Sacrifice can be considered as a tasty melody-based appetizer, along with its progressions and majesty. What else to say? One track only is not enough to go too far in singing the praises of this newborn, but, If things carry on like they have started, greater things are yet to come from this new DC Cooper’s solo album.

traduzione a cura di Laura Rossi

**********************************************************

Sono passati oltre 15 anni da quando il cantante americano DC Cooper, in forza ai Royal Hunt, pubblicò il suo primo, omonimo, album solista. Ora il noto singer è pronto a ritornare in pista con un nuovo lavoro tutto suo. Come anteprima abbiamo l’opportunità di ascoltare il brano Fine Line Of Sacrifice.

Come per il disco d’esordio, questo nuovo pezzo mescola più generi e sfumature, partendo da una base di hard rock melodico ma incorporando elementi che possono richiamare la band madre ma anche alcune cose fatte assieme agli Shadow Gallery. Si nota una certa maestosità, sia nella parte strettamente musicale che nelle backing vocals, che dona al brano una verve decisamente epica. Davvero efficace la prova degli strumentisti che creano il giusto tappeto sonoro per la bella voce di DC. Da par suo, il cantante, è artefice di una prestazione convincente e, senza forzare eccessivamente sulle note alte, mette in risalto i (bei) colori della sua voce, come detto supportata da delle riuscite backing vocals, ad opera dello stesso. Very good.

Fine Line Of Sacrifice è quindi un gustoso antipasto a base di melodia, progressioni e maestosità. What else? Un pezzo è davvero troppo poco per sbilanciarsi, ma se il buongiorno si vede dal mattino, il nuovo disco solista di DC Cooper potrà riservarci delle belle sorprese.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati