Vi dirò subito quello che ho pensato: Hansi Kürsch (Blind Guardian) che canta per i Metallica! Si, il timbro di voce di Gianluca Beritognolo è davvero molto simile a quello del Bardo per eccellenza, ma con impostazione e fraseggi vocali assolutamente Metallica-dipendenti. Il genere prodotto da questo quartetto milanese è un Thrash metal che si rifà pari pari alla band americana, in particolare alla sua parentesi anni novanta, creando così un solido Ep di 4 tracce estremamente valide e piacevoli. Il disco è autoprodotto e questo in determinati frangenti risulta evidente ma tutti i membri sanno assolutamente il fatto loro e scaricano energia in ognuna delle 4 tracce che si trovano in questo (neanche a dirlo) “The Beginning”. Se la prima song, “Shoulder to Shoulder” è una canzone assolutamente ispirata ai Metallica, ottima e cattiva, le restanti tre tracce, pur non perdendo mai di vista il solco già tracciato, rilevano un po’ più di personalità, andando a creare fraseggi di chitarra (ottima la prestazione del vocals-guitars man) pregevoli e complessi. Peccato davvero la produzione a tratti non all’altezza, con la batteria troppo in evidenza e suoni non nitidissimi, perchè questo è davvero un buon inizio. Ne risentiremo parlare, e se supportati da una degna production, la prossima volta il voto potrebbe essere ben differente.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati