Si intitolerà “The Industrialist”, il nuovo album dei Fear Factory, previsto il 5 giugno in Nord America per la Candlelight Records. Il disco è un concept scritto interamente dal cantante Burton C. Bell:

Il protagonista (The Industrialist, l’industriale) è l’incarazione di tutte le industrie dell’automazione. I progressi meccanici, tecnologici e scientifici dell’era industriale ci guidano in ‘The Industrialist’. Nella storia le automazioni diventano senzienti e acquisiscono memoria ogni giorno che passa. Attraverso osservazioni e apprendimento, acquisiscono il concetto di esistenza. Quello che era stato creato per aiutare l’uomo, diventerà la sua morte.

Il disco verrà pubblicato in diversi formati: versione standard, digibook in edizione limitata e doppio vinile. L’artwork è stato realizzato dall’artista Anthony Clarkson.

The Industrialist“:

  1. The Industrialist
  2. Recharger
  3. New Messiah
  4. God Eater
  5. Depraved Mind Murder
  6. Virus of Faith
  7. Difference Engine
  8. Dissemble
  9. Religion is Flawed Because Man is Flawed
  10. Human Augmentation
  11. Blush Response (Difference Engine) *
  12. Landfill *

* Solo nella versione digibook

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati