Sono ormai diversi anni che c’è un forto ritorno all’Hard Rock, e all’Heavy Metal un po’ più classico. Numerosi gruppi hanno intenzione di riformarsi, altri sono tornati a un formazione originale, o quasi; altri ancora si sono riformati senza tornare ai fasti di un tempo come Europe, Skid Row, Poison, ecc ecc ecc. La lista si allunga ogni giorno di più.
Alla lista dei gruppi nostalgici ma che tante ore di sano divertimento musicale ha fatto passare agli adolescenti degli anni ottanta, ormai abbondantemente over trenta, si aggiunge un gruppo che tanto successo ebbe con la stranota e dolcissima ballata “More Than Word”. Devo dire che mai avrei creduto a una loro riunione.
Di Nuno Bettencourt, talentuoso chitarrista di una (ormai) ventina di anni fa, si erano praticamente perse le tracce e rare erano le informazioni che si riuscivano a reperire in pseudo siti ufficiali, così come perse erano le tracce del bassista e del batterista.
Gary Cherone, a differenza degli altri tre membri, ha sempre fatto parlare di sè, nel bene o nel male a seconda dei punti di vista. Disastrose e anonime ,per quel che mi riguarda, le sue pubblicazioni tra Van Halen e il suo progetto Tribe Of judah.
Eh vabbè il passato è passato. Cosa aspettarci dal nuovo corso degli Extreme?
Sicuramente Cherone e Bettencourt hanno preferito ritornare alle sonorità dei primi due album, indurendo un pelino il sound, meno solismo (forse) e tanta grinta in più per gridare al mondo che non sono morti e che sono più vivi che mai.
Il risultato è un album energico, trascinante che non rimmarrà negli annali, non venderà milioni di copie ma che non deluderà chi come ma ha amato Pornograffiti e l’omonimo primo album.
Decisamente valide l’iniziale Star, Confortably Dumb, Last hour, Ghost; non mancano certamente i lenti, dei quali Peace (Saudade) sembra voler essere un’omaggio al loro lento più famoso. Ma tutto Saudade De Rock è un album che consiglio caldamente.
Un ritorno in grande stile per gli Extreme e spero vivamente non ci faranno attendere altri tredici anni per un nuovo lavoro.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati