Gli Execrator sono una giovanissima brutal death band veneta, giunta con questo “Awakening Of The Abyss”, al loro secondo demo. Quattro canzoni (una pero’ di soli 58 secondi) sono appena sufficienti per descriverne appieno le capacità compositive e tecniche ma si puo’ intuire una buona attitudine per il genere proposto. La band riprende le atmosfere cupe e apocalittiche di gruppi come i mitici Nile anche se a volte il risultato non è proprio felice, visto che si scade in episodi un po’ confusionari e ripetitivi che rimettono in discussione il songwriting del gruppo. In generale penso che le basi ci siano tutte anche se una cosa sicuramente da migliorare è l’uso della doppia cassa di Ale, a volte non molto precisa. Da lodare è pero’ la loro dedizione al gruppo, dimostrata dall’investimento fatto per poter registrare il demo in uno studio di registrazione, per l’artwork generale e soprattutto per includere un video (dell’opener “Christian Agony”), essenziale ma ben realizzato. Per concludere, basterebbe solo una maggior attenzione per il songwriting per evitare di infossarsi nell’immenso calderone di brutal band, e soprattutto di migliorare il missaggio dei vari strumenti (la cassa è troppo compressa e in certi tratti invadente). Comunque è un gruppo che lascia ben sperare.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati