Dal profondo e putrescente underground pugliese, ecco emergere un’ altra band dalle incredibili capacità: si tratta degli Exhumer band formata da membri di Stench Of Dismemberment, Necrophilism e Requiem k626. La band si presenta al debutto assoluto con il demo “Sick and Deviance”, un demo di brutal death feroce e malato composto di soli tre pezzi, unica nota stonata del demo. Un brutal death di marcatissima scuola americana nel quale spiccano influenze di band seminali quali Disgorge, Decrepith Birth e Inherit Disease, fatto di ritmiche serrate e velocissime ( “Necropsychopatic Exhumation” e la successiva “Boredoms To The Digestive Apparatus” ) ma dannatamente tecniche e precise, ma anche di momenti lenti e malati come dimostrano le ultragutturali vocals di Fiore nella conclusiva “Your Useless Flesh Devastation By Malignant Necropsy”, canzone che si chiude anche con la spassosa outro tratta da un film cult quale “Napoleone”, come a voler dimostrare anche una certa voglia di non prendersi fin troppo sul serio, alla faccia di chi pensa che chi suona o ascolta tale genere sia solo un truce maleducato che pensa solo a squartamenti o decomposizioni. Unico rammarico di questo cd è l’eccessivamente breve durata, ma poco importa. Attendiamo con impazienza un’altra release, sicuri di non rimanere delusi. Dimenticavo, giusto per dovere di cronaca: il loro attuale batterista Antonio Donadeo ( un vero mostro, ve lo assicuro ) è in tour in america con i leggendari Vital Remains. Segno che a volte i sacrifici vengono premiati. STAY FUCKIN’ BRUTAL

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati