Pubblicato nel 2005
www.evergrey.net

Bisogna dirlo: gli Evergrey sono certamente una di quelle band che il successo che stanno riscuotendo sempre più (sia in Europa che all’estero) se lo meritano proprio tutto.

In questi ultimi anni sono riusciti ad emergere grazie ad un efficace mix di power metal progressivo, moderno e melodico dalle tinte oscure/goticheggianti, una manciata di episodi heavy ed un perfetto bilanciamento tecnico-compositivo; una miscela esplosiva che mette d’accordo pressappoco tutti gli amanti del mondo del metal.

Capitanati dal carismatico singer Tom S. Englund (dotato di un timbro vocale a dir poco splendido, personale, estremamente coinvolgente ed emozionante), gli Evergrey sono emersi dalla massa già con il primo notevole album “The Dark Discovery” (1998); in realtà il vero e proprio boom della band nordica si ha con il grandioso “In Search of Truth” (2001), lavoro che eredita a pieno lo stile, le melodie, le atmosfere e le asprezze metalliche del bel predecessore “Solitude · Dominance · Tragedy” (1999) vantando inoltre una migliore produzione, decisamente migliorata sotto ogni punto di vista.

La carriera del combo Svedese è poi proseguita con il disco che nel 2003 li ha lanciati oltreoceano, facendogli riscuotere un discreto successo anche negli States: “Recreation Day” (probabilmente un po’ più commerciale dei tre albums precedenti, ma non per questo meno avvincente).

Solo l’anno scorso gli Evergrey hanno dato alla luce la loro quinta creazione: “The Inner Circle” ed in men che non si dica il successo è a tutti gli effetti diventato mondiale; invitati in differenti shows televisivi in America, Tom e compagni partecipano a differenti festival (quest’anno saranno presenti al Gods Of Metal tanto per citarne uno “piccolino”) e l’attività live ovviamente si intensifica sempre più, affiancando nomi illustri e prestigiosi (James LaBrie dei Dream Theater tanto per farne uno…)

Visto che le cose vanno alla grande quindi l’unica cosa che manca al gruppo è la prova dal vivo su cd…ed infatti eccola qui! Un doppio live album contenente (a mio avviso) davvero i migliori pezzi mai realizzati dalla band; le venti tracce totali spaziano da “For Every Tear that Falls” dalla prima prova in studio ad “A Touch of Blessing” dell’ultimo acclamatissimo parto degli Svedesi…

La registrazione è ottima, la partecipazione del pubblico si sente eccome (d’altronde come non si potrebbe rimanere totalmente coinvolti da uno show simile!?) e le performances di ogni singolo musicista sprigionano energia da ogni nota suonata.

Da brivido (forse è riduttivo dire solamente “da brivido”) è l’esplosiva voce di un Tom Englund in grande grandissimo spolvero, leader di una band in grado di coinvolgere ed emozionare davvero tanto anche dal vivo…e questo live è la testimonianza di quanto ho appena detto.

Nell’attesa dell’uscita del dvd estrapolato da questa performance registrata a Gothenburg nell’ottobre dell’anno scorso, non ci resta che goderci a pieno queste (quasi) due ore di Musica con la “M” maiuscola!

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati