Sempre più band arrivano alla decisione di autoprodursi, vuoi per la difficoltà di trovare etichette veramente disposte a investire sulla musica underground, vuoi per avere un complete controllo sulle proprie scelte artistiche. Anche i goriziani Eterna Scomunica, dopo aver dato alla luce un solo demo nell’anno passato, decidono di autoprodurre il proprio debutto sulla lunga distanza dando alle stampe questo “Whisper of Fall”, un album composto di otto tracce di buon black metal. La peculiarità della band del nord est italiano è quella di far confluire all’interno della propria musica svariate influenze, anche esterne al black metal ortodosso. Partendo da una base solida che ha come ispirazione, a mio modo di vedere, il black metal finnico, per via delle ottime melodie malinconiche che i nostri riescono a esprimere, gli Eterna Scomunica riescono a inserire all’interno della propria musica una vena fortemente heavy, che si espleta negli assoli di chitarra maideniani, che però hanno il pregio di non essere mai fuori luogo, ma che invece si amalgamano perfettamente con il tessuto dei brani. Certo c’è ancora da lavorare soprattutto per quanto riguarda la produzione un po’ troppo ovattata e poco incisiva, ma bisogna ammettere che gli Eterna Scomunica sono sulla buona strada per emergere dall’assoluto anonimato. Avanti così.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati