Il gruppo degli Empyrios viene fondato nel 2001 e provengono da uno dei posti di villeggiatura più famosi, Rimini, e invece della musica da spiaggia ci propongono tre brani belli aggressivi e veloci. Un’ottima produzione supporta i brani proposti e i quattro riminesi sono tutti veramente preparati nell’uso dei loro strumenti. Si inizia subito con “Kamikaze”, un titolo tutto un programma, che inizia con delle tastiere in stile Goblin per poi sfociare in sfuriate chitarristiche grintose tipicamente power con svariati cambi di tempo. Si prosegue con “EverSin” che mette più in luce l’anima imprevedibile del gruppo riminese alternando delle vere mazzate ai denti con improvvisi rallentamenti e con la voce particolarmente effettata. Il demo si conclude con il brano più schizofrenico “B.S.E. (BrainStorm Evilution)” in cui si cerca in assoluto la follia compositiva, dovuto in particolare alle schitarre molto thrashy che improvvisamente vengono bloccate da dei momenti di assoluto vuoto (per riposare le orecchie?) quasi senza una logica precisa, ma comunque molto efficaci. In definitiva un gral bel demo che vi farà scuotere il capo per tutta la sua durata. Diciamo che l’aspetto prog dovrebbe venire amplificato di più; ad ogni modo, ottimo già così.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati