“A Lullaby For A Dying” è il primo demo degli Embrace My Ruin, gruppo autore di un gothic doom non troppo originale, ma riuscito tutto sommato bene. Le quattro tracce che compongono questo lavoro sono infatti tutte abbastanza riuscite e riescono ad accattivare l’interesse dell’ascoltatore, sebbene siano un po’ derivative, inoltre la prestazione della voce maschile è un punto a favore per la band, risultando sempre piuttosto convincente. Tra i quattro brani si fa notare in particolare la conclusiva “Memories through the shadows”, canzone più varia rispetto al resto del demo e leggermente più sperimentale (c’è anche qualche sfuriata quasi black), il livello medio è comunque piuttosto omogeneo. Va poi segnalato quanto in generale le melodie siano buone e i pezzi siano capaci di non annoiare, cosa che in questo genere rischia di accadere facilmente. Buona infine anche la produzione, adatta alle canzoni e capace di dare la giusta potenza ai pezzi. Tirando le somme, quindi, grossi difetti “A Lullaby For A Dying” non ne ha e ci presenta una band che dimostra di avere le capacità per un futuro interessante, per farsi veramente notare bisogna però prima sviluppare di più la propria personalità. In ogni caso un 4/5 pieno gli Embrace My Ruin se lo meritano tutto, vista la loro capacità di comporre buoni pezzi.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati