Dopo ‘Invocatio Mortis’ del ’02, i piemontesi Eden Beast tornano nuovamente a farci visita con il rilascio dell’ep ‘Torturing The Odd Human Mind’. La proposta musicale della band è, in linea di massima, ancora più incentrata sul brutal death viscerale che ha caratterizzato il primo lavoro in studio, a dimostrazione di come la componente thrash degli esordi sia stata completamente abbandonata nel corso degli anni. Oggi, gli Eden Beast vogliono solo frantumare i padiglioni auricolari degli astanti: classiche costruzioni brutal, tematiche gore, vocals cavernicole e blast beat inumani, ci sono fondamentalmente tutti gli ingredienti base del genere. Va riconosciuta alla compagine, però, una certa intraprendenza musicale non tanto nel songwriting quanto nell’approccio chitarristico, spesso assai divergente dai rigidi schemi del brutal death e molto vicino a correnti più melodiche. Detto questo, non possiamo esimerci dal sottolineare come la produzione sia assolutamente non adeguata e alquanto amatoriale (decisamente troppo anche per gli standard del settore) e che spesso, l’intera compagine, perde completamente il bandolo della matassa e si concede alla produzione di puro e semplice rumore. Non sempre è così, per fortuna, ma i passaggi a vuoto in questo ‘Torturing The Odd Human Mind’ sono comunque tanti e il lavoro che si prospetta in seno alla band decisamente oneroso.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati