Titolo Originale: Kiss and Make-Up

Editore: Sperling & Kupfer Editori

Pagine: 265 B/N e Col.

Il demone dei KISS, Gene Simmons, Gene Klein e Chaim Witz. Molti nomi che hanno corrisposto ai vari cambiamenti nella vita di un piccolo bambino ebreo scampato con la madre dal genocidio della seconda guerra mondiale.

Un libro arrivato quasi inaspettatamente in Italia in tutto il suo splendore di copertina, con il viso dell’uomo più “linguadotato” del mondo. Chi si aspetta una sterile autobiografia ha commesso un grande errore, questo è un libro che ci accompagna senza verità nascoste e senza censure nella vita di un ragazzo emigrato in America, cresciuto a televisione e fumetti, del suo rapporto con gli altri e con la musica… La musica non come obbiettivo ma come tramite per creare un nuovo pensiero.

Gene Simmons vi porterà nella sua vita quasi dolcemente, vi farà conoscere Paul Stanley, Peter Criss e Ace Frehley, si trasformerà nel demone dei KISS per poi diventare padre dei suoi due figli.
Vi racconterà le motivazioni dei vari cambi di Line Up, i problemi del gruppo, le varie incisioni dei dischi, la vita (sessuale e non) durante i tour, la morte di Eric Carr e le donne piu’ importanti della sua vita (Cher e Shannon Tweed).
Anche se non avete vissuto gli anni ’70/’80 inizierete a capire il fenomeno KISS nela sua totalità più completa, dai fumetti alle bare, dalla KISS Army ai film… Il tutto nato dalla genialità e dalla voglia di creare qualcosa di diverso senza mai perdere il legame con i fan.

Un’autobiografia scritta veramente molto bene, affascinante e piacevole da leggere con a contorno molte foto in bianco e nero ed a colori.
Consigliata sia a chi conosce già bene i KISS, sia a quei pochi che non si sono mai avvicinati al loro mondo.

Volevate il meglio ? Ecco il meglio! La band più calda del mondo, i KISS!

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati