Gli ultimi anni del metal in generale sono stati caratterizzati dalla nascita di un genere, il metalcore, del quale non si distingue nemmeno più chi lo suona davvero e chi no, visto quanto questo nome (o etichetta) è stato abusato. Per me questo “nuovo” genere lo suonano forse quattro o cinque gruppi, ma mi sento in dovere di fronte ai Drain The Dragon, di annoverarli in questo famoso calderone, non perchè lo penso io, ma perchè di sicuro è così che verranno definiti dal 99,9 per cento di chi ascolterà il loro disco. Ho scelto di recensirli per il semplice motivo che ho avuto la possibilità di conoscerli dal vivo, visto che sono veneti (di Padova) come il sottoscritto che è di Venezia, e in mezzo alla marea di nuove compagini che bazzicano la zona, hanno sempre avuto la personalità per proporre qualcosa di più convincente rispetto a molti altri, come pochi fanno. Per quanto riguarda la musica, come già spiegato, posso ritenerla un classico mix di death metal sponda svedese, con molte influenze hardcore che, rispetto a molti altri gruppi, fanno la parte del leone e convincono abbastanza. C’è davvero di tutto in mezzo, spezzoni violentissimi, davvero spaccaossa e tirati all’inverosimile, che vanno a sfociare in stacchi spaventosamente pesanti o classici ritornelli a più voci classicamente hardcore. Da non dimenticare sicuramente alcuni frangenti più melodici che danno un po’ di respiro e completano il lavoro. Non posso dire però di essere rimasto convinto del tutto, causa un paio di cose non proprio da poco. In primis la produzione, un po’ troppo scarna e potente. Mi piacerebbe poter sentire l’album con dei suoni diversi , poichè certi brani ne acquisterebbero nuova linfa e impatto. Poi la voce, non mi ha impressionato, non perchè il singer canti male, è più una questione di timbro e suono, ma certo,qui si tratta più che altro di gusti, magari a molti può piacere. Un esordio positivo quindi, si può solo continuare così impegnandosi a fondo per raggiungere dei risultati ancora migliori.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati