Ormai all’attivo da diversi anni e arrivati al terzo album oggi, i Devious gruppo death metal olandese devoto al sound piu’ cattivo di Cannibal Corpse o Cryptopsy, ci presentano “Vision” in un lavoro di brani “trita-carne” sparati a tutta velocita’ e violenza inaudita, intenzionati ad impaurire l’ascoltatore con un muro sonoro soprattutto vocale di tutto rispetto.
Il risultato sembra essere raggiunto, infatti con otto brani di durata media intorno ai 4 minuti, i Vision sparano a mille le loro cartucce intrecciando brutalita’ e death pesante, per un approccio molto variegato tradotto in un dnamismo insolito, capace di dare ad ogni brano un’ identita’ ben precisa non alterando mai l’atmosfera che rimane sempre malvagia e profonda.
Tra i pezzi piu’ riusciti da sottolineare “False Identity” “Predefined” e Validate” pronte ad assaltare qualsiasi perplessita’ sulla loro violenza, quella che fara’ bene pero’ solo ai veri fan del settore, infatti questo nuovo full lenght del quintetto olandese, sembra proprio essere orientato solo a quelli che di violenza fanno pane a colazione e che di certo non sembra possedere chissa quali caratteristiche particolari per farsi compiacere da “altri ascoltatori”. Un plauso comunque alla concretezza, ottimo come colonna sonora di ogni manicomio che si rispetti.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati