Sinceramente non ho mai visto in tutta la mia vita di recensore un lavoro così particolare. Ma procediamo per gradi altrimenti potremmo perderci; presentiamo innanzitutto la band dei Deus Mortem che annovera tra le sue schiere ben due componenti, infatti il duo vede come proprio fondatore della band Necrosodom (Azarath, Anima Damnata, Blitzkrieg, ex Thunderbolt, Witchmaster e altri), il quale ha registrato questo singolo insieme ad Inferno (anche lui negli Azarath, oltre che nei Behemot, nonché ex Christ Agony, Witchmaster e Damnation).

Il lavoro della band polacca si chiama “Darknessence” ed è anche disponibile  per tutti i fans nella versione 7″ con vinile rosso e in CD jewel case. L’EP in questione vede una tracklist composta da circa due brani; sì, avete letto bene,circa perché vi è una cover “The Knell” ripescata dall’ album “Scorn Defeat”  del gruppo black metal giapponese Sigh. Per quanto riguarda il primo brano analizzato di questa bizzzarra iniziativa “Receiving The Impurity Of Jeh” garantisce un sound black/ghotic non trascurabile, di grande effetto che conferisce atmosfere strumentali black non disprezzabili. Un black old school con un intermezzo gothic che lascia larga visione musicale all’ascoltatore. Personalmente non comprendo appieno l’uscita di questo EP dato che è già stata ufficializzato il rilascio a breve del full-lenght , quindi personalmente mi sento di azzardare che l’unico scopo di questa produzione sia fungere da apripista ad un più cospicuo bagaglio compositivo di musica costituito dall’imminente full-lenght. Un modo per preparare gli amanti di questo sound all’apocalisse imminente.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati