“Five Shots From Underground”: Cinque domande Cinque al Top Demo di Heavy-Metal.it !

Salve ragazzi, raccontateci la vostra storia e presentate il gruppo.
La nostra storia inizia nel lontano 1998 ed è costituita da un sacco di cambi di line up e di stili musicali. Inizialmente ci dedicavamo alle cover dei nostri gruppi estremi preferiti ma poi con il passare del tempo io (Pondro-basso) e Alberto il cantante abbiamo cercato di portare avanti il nostro progetto musicale e per fare ciò abbiamo reclutato Med e Lorenzo alle chitarre e Thomas alla batteria. Per dirla tutta il batterista che suona su CyberHuman si chiama Giorgio ma subito dopo le registrazioni ci siamo separati da lui per incompatibilità varie anche se a livello umano nessun problema.
Grazie al mini cd siamo riusciti a suonare molte date live accompagnando formazioni molto valide quali Ancient, Graveworm e Novembre.

Su cosa basate principalmente i vostri pezzi e quali sono i vostri punti di riferimento ?
I nostri pezzi nascono da dentro e sono il nostro modo per esprimere tutto l’odio e la rabbia che proviamo e che ci deriva dalla vita di tutti i giorni. Per noi non c’è miglior fonte di ispirazione di tutto il marcio che ci circonda anche se ci piace descriverlo attraverso figure allegoriche che permettono ad ogni ascoltatore di dare un proprio significato a ciò che sente rendendo il tutto più interessante.
I nostri punti di riferimento sono molti in ambito musicale ma la cosa a cui ambiamo maggiormente è creare un nostro stile il più possibile personale e interessante.

Cosa non ti piace del metal in Italia e cosa cambieresti ?
Non mi piace il continuo lamentarsi delle band e il piangersi addosso,a volte alcuni musicisti si lamentano a prescindere senza rendersi conto che sono loro stessi artefici delle proprie fortune e che i successi o meno non cadono da cielo ma bisogna guadagnarseli con sacrificio e umiltà.
Questa mentalità in sostanza è quello che cambierei.

Miglior gruppo italiano e più sopravvalutato gruppo italiano ?
Di gruppi validi in Italia ve ne sono davvero molti e credo che la qualità media sia molto elevata e assolutamente comparabile alla media europea.
I gruppi che più apprezzo sono Ensoph, Mind Snare, Slow Motion Apocalypse e Graveworm oltre ai grandi Ancient che ormai considero italiani.
Di sopravvalutati ve ne sono molti soprattutto nella scena power dove mi sembra che nascano gruppi fotocopia come funghi ma non farmi fare nomi…

Cosa ti ha dato la musica e cosa vorresti darle tu ?
La musica mi ha letteralmente salvato la vita qualche anno addietro e mi da emozioni che non riesco a descrivere e che niente altro riesce a darmi.
Io non sono così bravo a importante da potere dare niente alla musica se non massima dedizione e impegno.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati