I Death Mechanism sono un gruppo proveniente da Verona che propone un ottimo thrash metal di stampo ottantiano suonato con molta grinta e attitudine. Sin dall’opener “Unknown Pathology” si possono notare le grandi doti di questo trio, il cui sound (e il look) ricorda molto il lavoro di vere istituzioni del genere come Kreator e Sodom.
Le song di questo minicd sono tutte molto dirette, con riff serratissimi e trascinanti, inframezzati da brevi assoli slayerani, che creano un atmosferica molto adrenalinica e che in sede live potrebbero essere causa di pogo esasperato.
Potendo scegliere solo fra quattro canzoni, preferisco indicare la title track, che contiene forse i passaggi piu’ belli e tirati, ma il livello compositivo si mantiene complessivamente su buoni livelli.

Un difetto? Musicalmente parlando non se ne trovano di particolare rilievo, e ne approfitto per fare i complimenti al lavoro del chitarrista/cantante Pozza, davvero devastante, ma per quanto riguarda il booklet potrebbero preoccuparsi di fare di meglio (orribile la scritta verde sul retro). Ma queste sono sciocchezze… i Death Mechanism sono un grande gruppo da tenere sott’occhio! Aspetto con impazienza un full length.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati