We recently had the honor to listen to Fine Line o Sacrifice, the fist track from DC COOPER’S solo album in demo version, and we wrote a brief issue about.

But… we want to know more about! Here follows a very interesting interview with the singer. Thank you, DC, for the time spent with us! And you all, readers, enjoy!

 

FINE LINE OF SACRIFICE! You shared this with aaaaaall those contacts that have subscribed to your newsletter. This is a very particular choice: some would have rather choose to share it with magazines and insiders only, but you didn´t…

I really wanted to share it FIRST with the subscribers of DCCOOPER.COM website. Sort of a BIG “Thank you” for being so close and constant with their support. It wasn’t meant to disappoint or leave out anyone else. I will actually be sharing the same song with the world in the next few days. But I wanted to give the subscribers an extra special thank you. (Lol, hopefully this will entice people to join the mailing list???,… Lol,…hint hint!)

I think that your fans are veeery looking forward to your solo album. You can sense this, isn´t it? Do you want to share with us any particular episode or anecdote occurred during the whole creating process?

Lol, other than it took YEARS AND YEARS???!!! And Yes,…I can sense it from the response online from the fans. I’m excited for them, and anxious at the same time that they will like what they are hearing.
I’m not certain of any one event, but I do know that over the past year (through the immense help of Dave Watson and Kenny Porter), my smile continues to get bigger and bigger as the music evolves and grows bigger than I imagined! From the inception of my writing the songs, to the final demo recordings, the material has progressed and actually taken on a life of their own.

Since the very first listening, I can sense a very introspective approach, both for key of the song and lyrics, along with a hidden aim to epic. So… Who is DC Cooper now? Where does he is, on his own life line?

who is DC?,…. Wow,… I’ll try to explain this without taking too much of everyone’s time!! I think I’m always in an ever changing state. Hopefully growing and learning everyday. I’ve been able to do so many things in my life,…be many different people,…but the one true steady has been music over many years. I myself, like millions of musicians have sacrificed so much of their lives,…dedicated themselves to their talents that they cross that,  “The Fine Line of Sacrifice” ,…over and over and over. To achieve that goal,..or dream.

I was recently told by someone close to me, that I’ve wasted my life on music,…that I never reached the ultimate goal or level of stardom that I’ve wanted. My life could of been so much more. There may be some element of truth to that,…but, I know that,…I’ve known that for a long time,…but I don’t look at it as a waste.

I look at it as a struggle that gives me many facets of emotions and satisfaction. I also think that it made me realize I need to be more accepting of the way it is,…and ENJOY what I’m doing and what I’ve done.

I am not delusional to think I’ll become the next “Bon Jovi”,…but, I do know I have a lot of music left to sing and write about. Like most musicians, our lives mirror our music, and vice versa.

I don’t know what my life would be like without music and singing, but I do know when I’m singing on stage, or in the studio, I feel alive.

Natalya Chastaya

Natalya Chastaya

Did you write everything? Or someone else helped out with the arrangements?

Yes,…I have written all the songs on the new album. It’s been a labor of love and hate over a LONG period of time. BUT,…it is with HUGE admiration, respect and thanks,…that I can say that Dave and Kenny (guitars) helped make it become a reality. I can honestly say,  that the entire album was on the verge of never being heard. I was frustrated and disenchanted with the music business, (like many others) that I was ready to call it quits. But, sitting back in the studio, and watching the solo TEAM play, record, rehearse and fine tune the songs, that it brings a smile to my face just writing this now.

 Tell us something about the musicians involved.
Dave Watson (lead and rhythm guitars), I’ve known Dave for quite a few years since I produced an EP for his earlier band “Grave Desires”. Dave has grown more and more talented with his playing, singing and his engineering skills that at times it makes me envious! He’s become an incredible friend also!

Kenny Porter, (lead and rhythm guitars), and myself have crossed paths many times over the years but, never had the opportunity to work together until now. Kenny also,  has skills that amaze me with his playing and sense of structure that lends itself perfectly for the material that was written. Every time we get together, there’s always a moment where a smile crosses my face and I feel blessed to be working with the both of them.

Currently, I actually have two drummers, Goef Wilson performed on the  demo recordings of the first 4 song that will be released over the next month. When I first saw Geof playing, I thought “damn,…I need this kid in my band!” For a 22 yo drummer, he showed such style, charisma, and talent, that I couldn’t leave the venue without his number. Geof lives out of state,  it has caused some issues of timing of rehearsals and such, so we recently brought on board a practice drummer,…

Chris Compton is currently our practice drummer and has IMMENSE potential and talent. He’s been able to help us round out the final arrangements and also has a fever for becoming better than he is right now. I love seeing that in a musician,…someone who strives to be better for the main purpose of a team.

Jim Zamerski is a very recent addition. He’s currently our keyboardist,…and what an incredible keyboard player he is! We are hoping that he’ll stay on board as they are hard to find! He’s brought a new “spark” to the process and has helped with new ideas and sounds. But, he has many other obligations and I would love to have him permanent on board!

 

BASS,….well,..bass player position is currently open!!! We’ve been through a few bass players, and no one has quite fit in,…so Pittsburgh bass players need to contact me!!!
I cannot wait to see the looks on their faces when we play ProgPower USA in Atlanta Georgia next September! (Or tour the world?) It will be an honor to be onstage with this team!

Guitars are pretty awesome, rhytmics and riffs are even more than scratching! There are lots of genres in this track, but the chemical and the harmony among them is something magic. Along with the vocals! I Wonder how many air, in litres capacity, your lungs may hold?

Yes,…the guitars kick ass don’t they???!!!! As for my lung capacity,…lol,…if I was speaking and not typing this interview,…you’d say,…”doesn’t he ever shut up?!”

Natalya Chastaya

Natalya Chastaya

I cannot operate a comparison between your DC Cooper solo album issued in 1999 and this, as I could listen to just one track, but… you can do that for sure! Which are the main differences between these two works, from both technical and emotional points of view? Long time has passed, and the singing angel grew-up…

The first solo cd, seems to be one of my most celebrated and (still to this day) most talked about cd I’ve ever been on. I’ve been involved, whether singing leads,…backing vocals,…guest tracks,…produced on over 38 albums and the first solo cd still remains one of the most popular. SO,…it goes without saying,.. That’s one of the reasons it’s taken so long to fine tune the new cd. I want it to be no less than perfection.

There will be some similarities, but I believe you will notice a much more “mature” and emotional release. A close friend told me a while ago, after listening to some of the material,…”this is the Truest DC I’ve ever heard”.

Because it shows so many of my personal influences and a varied range of styles.

You’ll hear everything from TOTO, Peter Gabriel, Steve Winwood, Def Leppard, Priest,….the list goes on and on.

I just hope,..and even sometimes pray,…that once every one listens,..they’ll love it more than the first. It might take a few listens for some people,…but in all my hopes are positive and proud of the work and endless hours put into this.

Thank you for your time! If it was not clear, we cannot wait anymore for your work to be issued! :v

Thanks to my guys in the band,…and everyone else who has dedicated their time and talents thus far,,.and  especially the fans for their patience and never ending support! THANK YOU!!!


Recentemente abbiamo avuto l’onore di ascoltare Fine Line o Sacrifice, la prima traccia dal nuovo lavoro solista di DC COOPER, in versione demo, ed abbiamo scritto un articolo dedicato a questo pezzo.

Ma… volevamo saperne di più! Quindi, ecco a voi lettori un’interessantissima intervista con il cantante d’oltreoceano. Ringraziamo DC per il tempo dedicatoci! E buona lettura a tutti!

 

FINE LINE OF SACRIFICE! Hai deciso di condividere il pezzo con tutti gli iscritti al tuo sito ufficiale. Scelta particolare, direi: alcuni avrebbero, piuttosto, preferito una diffusione tra le varie riviste del settore o comunque solo tra addetti ai lavori, ma tu no… 

Ma certo! PER PRIMA COSA desideravo farlo ascoltare a tutti gli iscritti al mio sito web WWW.DCCOOPER.COM. Volevo fosse un sentitissimo “GRAZIE” per il costante supporto e per l’essere sempre così presenti. Di certo l’intenzione non era quella di tagliare fuori qualcuno dall’ascolto. Infatti, a breve il pezzo verrà condiviso con il mondo intero senza esclusioni. Era un modo per ringraziare in modo speciale coloro che mi seguono (Hehe probabilmente questo indurrà qualcuno a iscriversi alla mailing list???,… eheheh… dai dai!)

Penso che i tuoi fans non stiano più nella pelle all’idea del tuo nuovo solista. Ma questo tu lo sai, non è vero? Qualche particolare episodio o aneddoto da svelarci legato al processo creativo del tuo lavoro? 

Ehehe, se non per il fatto che ci sono voluti ANNI ED ANNI???!!! E, sì… lo vedo bene dall’assidua partecipazione dei miei fans in rete. Questo mi fa un immenso piacere, ma mi mette anche un poco di agitazione, perche’ spero proprio che quello che sentiranno gli piaccia.
Non posso ancora pronunciarmi su nulla, quello che so è che per tutto l’anno appena trascorso (anche grazie al preziosissimo aiuto di Dave Watson e Kenny Porter), il mio sorriso è diventato via via più grande, man mano che la musica prendeva forma, una forma migliore di quanto immaginassi! A partire dalle prime bozze, fino alla registrazione del demo nella sua versione definitiva, la materia ha preso vita ed e’ cresciuta da sè in modo molto naturale.

E’ possibile avvertire, fin dal primo ascolto, un approccio molto introspettivo, sia per l’accordatura che per il testo, e non in ultimo luogo, per un non so che di epico. Quindi… Chi è DC Cooper, oggi? Qual’è la sua posizione, lungo la propria linea della vita? 

chi è DC?,…. Wow,… Cercherò di spiegarvelo senza portarvi via troppo tempo!! Penso di essere in un perenne stato di mutamento. Che spero mi porti a crescere ed imparare qualcosa tutti i giorni. Sono stato in grado di fare parecchie cose in vita mia… e di essere una persona ogni volta diversa… ma in tutti questi anni, la vera costante di tutto è sempre stata la musica. Così come hanno fatto milioni di altri musicisti, anch’io sono passato attraverso diversi momenti non facili…poichè dedicare tempo ed energie alle proprie passioni / doti / talenti spesso richiede dover scendere a compromessi e sacrifici, come cita appunto la nuova canzone. Per arrivare al proprio sogno, ed agguantarlo.

 

Di recente, qualcuno a me vicino mi ha tacciato di aver buttato via la mia vita con la musica… chè tanto non avrei mai raggiunto nè l’obiettivo nè il successo desiderati. Che la mia vita avrebbe potuto essere ben diversa da com’è ora.

Potrebbero esserci delle punte di verità in questo… ma questo lo so bene… lo so da lungo tempo… ma non considero tutto questo un errore, piuttosto, come una battaglia che mi dona tantissime emozioni, soddisfazioni in molte sfaccettature. E che anzi, mi abbia fatto comprendere il bisogno di accettare le cose come stanno… ed ESSERE FELICE di cosa sto facendo ora e di quanto ho fatto in passato.

Non mi illudo certo pensando che diventerò l’ennesimo “Bon Jovi”, … ma so che ho ancora tante canzoni da cantare e da scrivere.

Come la maggior parte dei musicisti, la nostra musica è il riflesso della nostra vita, e viceversa.

Come poteva essere la mia vita senza musica e senza cantare, io proprio non riesco ad immaginarlo; quel che so è che quando sono sul palco o in studio, e canto, mi sento vivo

Natalya Chastaya

Natalya Chastaya

 

Hai scritto tutto tu? O in fase di arrangiamento è intervenuto qualcuno?

Sì,…tutti i pezzi facenti parte del nuovo album sono stati scritti da me. Un lavoro nato da sentimenti contrastanti legati ad un LUNGO periodo di tempo. MA… tutto questo è diventato realtà grazie all’aiuto di Dave e Kenny, a cui devo profonda gratitudine, rispetto e ringraziamenti. In tutta onestà, vi posso dire che l’intero album correva il rischio di non vedere la luce. Mi sentivo frustrato e disilluso da come gira il music business, e (così come accade ad altri), stavo quasi per gettare la spugna. Ma vedere all’opera la mia BAND in studio, suonare, registrare, provare e ottimizzare i pezzi, mi ha fatto tornare il sorriso, anche ora che sto scrivendo.

Qualche cenno sui tuoi musicisti?
Dave Watson (chitarra ritmica e solista), lo conosco da qualche anno, da quando ho prodotto l’EP della sua band chiamata “Grave Desires”. Dave ha coltivato il proprio talento ed ha fatto passi da gigante sia con lo strumento, che per il canto, e non in ultimo, nelle sue attitudini tecniche, che già ai tempi gli invidiavo! Ed oltre tutto è diventato un amico incredibile!

Kenny Porter, (chitarra ritmica e solista), le nostre strade si sono incrociate diverse volte nel corso degli anni, ma non avevamo mai avuto occasione di lavorare insieme prima d’ora. Anche Kenny ha delle doti stupefacenti, il suo stile è fortemente strutturato e si adatta perfettamente alla musica che è stata scritta. Ogni volta che ci ritroviamo insieme, non manca mai quel momento in cui mi si stampa un gran sorrisone sul volto, e mi sento parecchio fortunato ad averli in squadra con me.

Al momento, posso contare su due batteristi. Geof Wilson, che ha suonato in fase di registrazione della demo, nelle prime quattro tracce che verranno svelate durante il prossimo mese. La prima volta che l’ho visto in azione, ho subito pensato “accidenti… lo voglio nella band!”. Nonostante i suoi 22 anni, il suo stile, carisma e talento mi hanno colpito a tal punto da impedirmi di lasciare il locale prima di essermi segnato il suo numero di telefono. Geof non vive qui, e questo ha causato dei disguidi per quel che riguarda ad esempio provare tutti insieme, per questo motivo abbiamo dato il benvenuto a bordo ad un batterista sostituto.

Chris Compton è quindi il suo nome, anche lui IMMENSAMENTE talentuoso e pieno di potenziale. Ha dato una mano sin da subito in fase di ultimazione degli arrangiamenti, e si è dato un bel da fare per migliorarsi sempre di più. Apprezzo moltissimo quest’atteggiamento in un musicista, vedere impegno e dedizione per raggiungere un’obiettivo di squadra.

Jim Zamerski è un acquisto piuttosto recente. E’ il nostro tastierista, e aggiungerei, che tastierista! Speriamo proprio che voglia restare, è davvero difficile trovare tasieristi! Ha portato nuove idee e nuovo lustro all’insieme, ed ha sin da subito contribuito con nuove idee e nuovo sound. Ma ha moltissimi altri impegni ma ad ogni modo… spero divenga un membro effettivo della band!

Al BASSO…. bhe.. le selezioni sono ancora aperte! !!! Ne abbiamo provati alcuni, ma non abbiamo ancora trovato quello giusto… quindi… Messaggio per tutti i bassisti di Pittsburgh: contattatemi!!!
I cannot wait to see the looks on their faces when we play ProgPower USA in Atlanta Georgia next September! (Or tour the world?) It will be an honor to be onstage with this team!

Le chitarre sono magnifiche, sia ritmiche che riff sono graffianti!!! C’è una commistione di generi in THE FINE LINE OF SACRIFICE davvero impressionante, ma la chimica e l’armonia dell’insieme è qualcosa di magico. Per non parlare della voce! Ma i tuoi polmoni quanti litri d’aria riescono a contenere?

Eh già, le chitarre spaccano… non è vero???!!!! E per quel che riguarda la mia capacità polmonare…eheheh…se al posto di scrivere, avessimo fatto quest’intervista a voce, avresti detto “ma questo qui zitto mai eh?”

Natalya Chastaya

Natalya Chastaya

 Non mi è possibile fare paragoni con il tuo album solista del 1999 e The Fine Line of Sacrifice come singola traccia, ma… sicuramente tu lo puoi fare! Quali sostanziali differenze ci sono tra questi due lavori, sia da un punto di vista tecnico che emozionale? Ne è passato di tempo, e l’angelo che canta nel frattempo è cresciuto…

Il mio primo album solista… è il lavoro che ha raccolto più consensi di tutti, e quello che fino ad oggi ha fatto più parlare di sè. Ho partecipato, come voce, cori, e come guest, ad oltre  38 album, ed il mio disco solista resta sempre in cima alla lista in quanto a popolarità. Va da sè che, la messa a punto del nuovo lavoro abbia richiesto così tanto tempo. Voglio che sia non meno che perfetto.

Ci saranno alcune caratteristiche comuni, ma credo che una maggior maturità ed emozionalità saranno ben più che percepibili.

Un caro amico, tempo fa, dopo aver ascoltato qualcosa del nuovo lavoro, mi ha detto “questo è il DC più vero che io abbia mai sentito”. Perchè racchiude in sè moltissimo delle mie influenze personali e una gamma di stili molto diversificata.

Ci sentirete qualcosa dei TOTO, Peter Gabriel, Steve Winwood, Def Leppard, Priest,….e la lista potrebbe continuare. Spero solamente, anzi, me lo auguro proprio, che una volta ascoltato, vi piaccia sempre di più e più della prima volta.

Per alcuni ci vorrà ben più di un ascolto … ma ci spero di tutto cuore, sono molto positivo in questo, oltre che fiero e soddisfatto del lavoro svolto e di tutto il tempo che è stato necessario.

Grazie per essere stato con noi! Se non fosse chiaro, aspettiamo con ansia la data di uscita! :v

Grazie a tutti i membri della band,…e grazi e a tutti coloro che vi hanno dedicato il proprio tempo e i propri mezzi finora… in particolar modo grazie a tutti i fans per la pazienza e per il loro inesauribile supporto! GRAZIE DAVVERO!!!

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati