Comunicato Stampa

Correva l’anno 2009 quando i Dark Lunacy entravano per la prima volta in Russia e sulle note delle loro inconfondibili atmosfere, rapirono l’anima di tutte le persone presenti ai concerti di Mosca e San Pietroburgo.

 

Fu un successo strepitoso ed oggi, a tre anni di distanza e sulle sempre più insistenti richieste dei fans, la band torna in quelle terre e lo fa entrando dalla porta principale grazie alla prestigiosa agenzia “Rocket To Russia” che ha voluto Mike Lunacy e soci headliner in tutte le date del tour.

Partendo il 20 maggio dall’Ucraina, la band salirà lungo tutta la costa occidentale dell’ex blocco Sovietico, presentando la loro ultima opera Weaver Of Forgotten e proponendo i loro storici cavalli di battaglia che proprio da quelle terre, traggono ispirazione. Il tour si concluderà a San Pietroburgo; città alla quale i Dark Lunacy hanno dedicato un intero album (The Diarist).

Queste le date:

20/05 Donetsk (Detroit) – Ukraina

21/05 Rostov na Don (Podzemka) – Russia

22/05 Krasnodar  (Sy . 27) – Russia

23/05 Voronezh  (Tarantul) – Russia

24/05 Moscow  (Xleb) – Russia

25/05 Cherepovec  (Inferno) – Russia

26/05 Saint Petersburg  (Artika) – Russia

Mike Lunacy (leader carismatico della band) ha dichiarato: ” non è una novità l’affetto storico culturale che nutro verso le Repubbliche Sovietiche ed in particolare l’amore viscerale per la madre terra di Russia. E’ una cosa che accompagna da sempre le tematiche sulle quali si basano i concept di tutti i nostri album. Questo è un evento storico per la band e per la mia professione. L’emozione è indescrivibile così come è indescrivibile la voglia di fare un tour di assoluta eccellenza, di dare musica, anima e corpo ai nostri fans che così fortemente ci hanno voluto e a tutto lo staff produttivo della Fuel Record e della Self che ha sempre creduto in noi. Tra tutti, vorrei ringraziare pubblicamente il nostro produttore Vittorio Lombardoni ed il nostro manager Richad Milella che hanno permesso che i nostri desideri divenissero realtà…”

set-list; * Forgotten, * Aurora * Curtains * Through the Non Time * Play Dead * Motherland * Dolls * Heart of leningrad * Pulkova Meridian * Take my Cry * Forlorn *

line-up ; Mike Lunacy – voce, Daniele Galassi – chitarra, Claudio Cinquegrana – chitarra, Jacopo Rossi – basso, Aklessandro Vagnoni – batteria.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati