Anche i teutonici Circle Of Pain cedono alla tentazione di immettere sul mercato un dvd live. La tentazione, poi, è così forte da chiamare in causa un’intera orchestra (la Sudhessen Symphonic Orchestra) e di condividere con questa l’intera scaletta di “Paradox Of Destitution”, il loro ultimo studio album.

Probabilmente misconosciuti dalle nostre parti, i Circle Of Pain dimostrano di possedere un largo seguito in terra natia, anche in virtù delle numerosissime esperienze live al fianco di gente del calibro di Axxis, Bonfire, Uriah Heep e Saxon tra gli altri. Importanza, tra l’altro, giustificata da quanto visto in questo “Classic Live Tunes”, vero e proprio ricettacolo di heavy metal d’alta scuola. Immagini, inquadrature e qualità sonora rendono pienamente grazia di quella che è la proposta dei nostri, quasi sempre melodica ed accattivante. Sul palco, poi, i Circle Of Pain dimostrano di avere una discreta esperienza, mostrando entusiasmo e dedizione per il lavoro sin qui svolto.
Viene riproposto l’intero concept di “Paradox Of Destitution” e lo spettacolo si lascia ammirare senza grosse sbavature. I fan accorsi dimostrano di gradire e la band risponde da far suo, dando vita ad un circolo vizioso che sembra terminare solo con la presentazione della bella e conclusiva “After The Fall”. Un’esperienza incredibile per la band e per quanti hanno partecipato. Restano comunque dei dubbi sull’esportabilità di un prodotto che, al di fuori dei territori tedeschi, potrebbe non incontrare la stessa fortuna commerciale ottenuta in casa.

Rispetto alla versione in doppio cd, il dvd in questione aggiunge, oltre alla scaletta originale, anche una corposa sezione bonus composta da ben sei brani, tra i quali spiccano la toccante “Back To Bosnia” e la cover del classico dei Guns “Knockin’ On Heavens Door”.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati