I pescaresi Ciementificio si stanno facendo un piccolo nome nell’underground metallico grazie alla loro musica demenzial popolare, tanto cara nei testi a gruppi quali Elio E Le Storie Tese e perchè no GemBoy.

Questa volta il quartetto pubblica un album completo e ufficiale per la Dysfunction Records e prodotto, mixato e registrato da Eddy Cavazza. Nonostante l’era digitale del gruppo non si trova moltissimo in rete, e questo è un vero peccato. Perchè credo che per loro sia una vera manna dal cielo.

Noi devoti al dio metallo abbiamo ben pochi gruppi che si divertano a prenderlo in giro scrivendo brani musicalmente impeccabili e spaziando dall’Hard & Heavy di Maiala (veramente grandioso), all’Heavy arrivando al Thrash, Death prendendo ampiamente da gruppi quali Megadeth, Slayer, SOD, Tankard, Destruction, Death Angel, Sepultura, Exodus , metal anni ottanta e chi più ne metta.

Il polpettone è estremamente ben riuscito, ben suonato, il gruppo violenta le nostre orecchie con riff taglienti e una sezione ritmica tritaossa e testi spassosissimi. Il brano più “serio” è se vogliamo I Love You Thrash Metal, in cui dichiarano il loro amore incondizionato per i gruppi citati prima. Per chi è più orientato al power/thrash troviamo Io E Te… 3 Metri Sotto Terra! in cui si discute sul rapporto di coppia, e perchè no, sul noto film adolescenziale. Brano che, grazie agli oltre 11 minuti, mischierà più generi arrivando alla musica popolare unita al crossover. Tanta roba insomma.

L’album parte sicuramente bene con la divertente Tronista Sei Il Primo Della Lista, ma il topo lo si raggiunge nel testo di Pogo Alla Volta e Marcia Marcia.

Ragazzi/e i Ciementificio sono veramente grandi, e sono convinto che dal vivo sono una vera e propria forza della natura. Musicisti con la M maiuscola e tanto gusto demenziale per affrontare seneramente e con divertimento la vita. Basta parlare solo di guerre, droga, morte, distruzione divertiamoci e siamo più allegri. Ma si mi riascolto Tafferugli… Sassi, Spranghe, Sputi, Bastoni. Le nostre religioni! Buon divertimento.

 

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati