Non c’è bisogno che io stia qui a smarronarvi su qualcosa che noi tutti, e soprattutto voialtri musicisti, conoscete molto bene. Vale a dire, l’escrementizia situazione live in Italia.

Da qualsiasi parte la si guardi, ci sono almeno due o tre falle (o falli, che dir si voglia lol) nel sistema. Ma tutti riconducibili al Dio danaro. A cui ormai è subordinato tutto. Non solo per noi “consumatori”, ma anche per il musicista che, a volte costretto a pagare per tutta una serie di servizi, chiamiamoli così, è ormai lui stesso divenuto tale.

http://www.splitgigs.com/

Venuto alla luce da pochissimo tempo, questo portale, tramite sottoscrizione del tutto gratuita, offre la possibilità alla band di compilare una propria “carta d’identità“, correlata da foto, video, informazioni di varia natura, tali da permettere la ricerca di band affini con le quali eventualmente organizzare un concerto, o inserirsi in un bill di un concerto/fest in via di definizione.

Splitgigs.com è un sito veramente molto facile da navigare, molto intuitivo e ben strutturato. Uno strumento che, se oculatamente utilizzato, potrebbe aiutare a risollevare la qualità degli spettacoli a cui assistiamo / in cui suonate, spazzare via un pò di quel letamaio che inevitabilmente si incontra sulla highway, e ricreare quel clima di solidarietà tra band che ormai è andato decantando / annegando nelle tintinnanti acque della piscina di Paperon de Paperoni.

Per chi ha voglia di fare: questo sito è una reale opportunità per caricare ampli e grancassa qualche volta in più. Non fatevela sfuggire!

 

http://www.youtube.com/user/splitgigs

http://www.facebook.com/splitgigs

http://twitter.com/splitgigs

 

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati