Gods Of Metal 2011

Il Gods Of Metal targato 2011 è, a mio avviso, uno di quelli di maggior richiamo. Artisti come gli headliner Judas Priest, che prima annunciano il loro tour di addio e poi si rimangiano tutto (per fortuna), Mr....

Amorphis – The Beginning Of Times

Dieci album in studio, dieci tasselli di una storia ormai lunga e ricca di capitoli importanti. Questo è in definitiva " The Beginning Of Times", nuova uscita discografica degli Amorphis. Quarto lavoro con Tomi...

Origin – Entity

Gli Origin sono una garanzia. Quando leggi che i colossi americani stanno registrando un nuovo album c'è da essere felici perchè si tratterà di un capolavoro. Non ho esitato di prendere a scatola chiusa  Entity...

Saxon – Call To Arms

Altro giro altra corsa: la ruota d’acciaio dei Saxon sembra proprio non volerne sapere di fermarsi e a due anni di distanza dal fortunato “Into The Labyrinth” è già tempo di sequel. Cosa si  può aggiungere ad u...

Symphony X – Iconoclast

“Iconoclast” è la nuova fatica dei Symphony X, il loro ottavo album in studio. Questo nuovo disco percorre la strada tracciata dai due precedenti album della band americana (“The Odyssey” e “Paradise Lost”): a...

Morbid Angel – Illud Divinum Insanus

Ci sono rimasto male. Anzi, malissimo. Il desiderio di ascoltare 'Illud Divinum Insanus' era grande; alimentato da otto lunghi anni di attesa dopo l'ultimo mediocre ma onesto Heretic, pubblicizzato enormemente...

Holy Martyr – Invincible

Era ora! Finalmente tornano sulle scene gli Holy Martyr, un gruppo sardo di altissimo livello che con i due precedenti album e un'intensa attività sul palco si sta facendo molto notare. Il loro punto di forza r...

Myland – Light of a New Day

Tornano, a tre anni dal precedente e ottimo lavoro (No Man's Land) i nostrani Myland, band che oramai da tempo attendevamo ad una nuova relase. Attesa ampiamente ripagata, visto che la band meneghina capitanan...

Journey – Eclipse

“Sono tornati”. Questo è stato tre anni orsono il primo pensiero del Journey-fan medio all’attacco di “Never Walk Away”. Toccò a “Revelation”, ennesima, inconfondibile dimostrazione di una classe dura a morire,...