Album

The Aristocrats – You Know What…?

Recensione di Roberto Tiranti Ci sono un’inglese, un tedesco ed un americano, ma pur sembrando il classico incipit da barzelletta, qui c’è molto poco da ridere:Guthrie Govan: chitarraMarco Minneman: bat...

RHAPSODY OF FIRE – INTO THE LEGEND

Sono già passati tre anni dal precedente lavoro, l’attesa per INTO THE LEGEND era ormai diventata febbrile per i tanti sostenitori della band nostrana. La domanda principale che si fa di solito in vista di un n...

Headhunter – Parasite of Society

Nonostante sia vietato affermarlo, da un certo punto di vista, quella del metal è una scena alquanto modaiola, prevedibile nella quale avvenimenti dello stesso tipo sono in grado di raggrupparsi tutti insieme i...

Godsplague – H8

Mi sono avvicinato con una buona dose di curiosità a questo nuovo album dei Godsplague. Non li conoscevo assolutamente, ma dopo aver letto una loro scheda sul web mi ha catturato quello che doveva essere il gen...

Cemetery Of Scream – Frozen Images

Tra i primi esponenti dell’ondata estrema polacca, i Cemetery Of Scream sono attivi addirittura dal 1992 e sono riusciti, nel corso degli anni, a crearsi un discreto nugolo di estimatori. Lo scorso ‘The Event...

Onsetcold – Onsetcold

Difficile giudicare il debutto su larga scala di questa band inglese. Il quintetto si forma nel lontano 2000 ma arriva solo ora alla prima reale relase, con - tra le altre cose - una grossa mano italiana nel su...

Amesoeurs – Amesoeurs

E' molto bello questo cd degli Amesoeurs, ma avrebbe potuto essere migliore. Se ho ben capito la band si è sciolta prima della pubblicazione dell'album per via di divergenze sulla direzione musicale da intrapre...

Hatebreed – For The Lions

Sono molto impaziente per l'uscita del nuovo album di inediti degli Hatebreed. Sembra quasi che la band abbia percepito questa mia fame per la loro musica dandomi come antipasto un interessante disco interament...

Pensées Nocturnes – Vacuum

Molto difficile per me dare un voto a questo album, che meriterebbe molto di più della sufficienza per la parte musicale e classica: direi almeno un 4/5 se non addirittura 5/5. Allo stesso tempo però non posso ...

Elvira Madigan – Regent Sie

Alcune volte è davvero difficile capire cosa passa nella mente dei discografici, perché, se è vero che la scena metal estrema è molto inflazionata da vari gruppi cloni, la colpa è anche loro. Sì perché invece d...

Lifend – Devihate

Con pesante ritardo e me ne scuso con la band, mi accingo a recensire il secondo lavoro dei lombardi Lifend, band che nel corso degli anni si è fatta apprezzare e conoscere dai metal head italiani, per via di u...

Ajalon – This Good Place

Nel lontano 1994 nasce il gruppo di Seattle degli Ajalon, termine preso in prestito dalla Bibbia, creato per proporre progressive rock con testi a sfondo cristiano. Dopo svariati anni di gavetta e collaborazion...

Hardreams – Calling Everywhere

Tutto nasce nel 2000 dall'idea del batterista Sergi Hormigó, del chitarrista David Agüera e del cantante Antonio Landeira in un paesiono della Spagna, Ripollet. Nascono gli Hardreams. Quello che mi appresto a r...

Heavenly – Carpe Diem

Non lo nascondo, gli Heavenly li porto nel cuore dal primo bellissimo album. Il ritorno in pompa magna vero e proprio è stato con Virus, un album assolutamente impeccabile sotto tanti punti di ascolto, grintoso...

Metalforce – Metalforce

Tarek Maghary è un sognatore. O forse un uomo d'altri tempi. Tarek Maghary è il leader, fondatore e deus ex machina dei Metalforce, o come dicono le note di copertina, colui che si occupa di “vocals & orc...

Helix – Vagabond Bones

Gli Helix sono un gruppo hard rock canadese in giro fin dalla prima metà degli anni ’70 e con all’attivo una dozzina di studio album. Questo ‘Vagabone Bones’ è il loro nuovo album di inediti pubblicato a fine 2...

Fuelblooded – Off The Face Of The Earth

Grande band proveniente dall'Olanda affine a un death metal melodico di grande impatto, che come loro specificano si intrinseca in un mix tra Darkane e Trivium. Questo secondo album dei Fuelblooded è veramente...

Interferenze – V1.1-V1.2

Singolare e avvincente la proposta di questo duetto toscano al debutto ufficiale con un doppio album “V1.1-V1.2”, per un inizio di carriera che meglio non si poteva. Partiamo subito dal precisare che questo nuo...