RHAPSODY OF FIRE – INTO THE LEGEND

Sono già passati tre anni dal precedente lavoro, l’attesa per INTO THE LEGEND era ormai diventata febbrile per i tanti sostenitori della band nostrana. La domanda principale che si fa di solito in vista di un n...

Dark Sky – Empy Faces

Attivi sin dal 1982 i Dark Sky tornano sul mercato con un nuovo album di classic rock sullo stile di Jaded Heart e Bonfire. La band non apporta sostanziali modifiche al proprio sound e ci delizia con un disco i...

S-core – Gust Of rage

Tornano dopo quasi cinque anni dal primo album in studio i francesi S-core, autori di una proposta sonora davvero micidiale e violenta. Quello che ci propongono, infatti, è una miscela di metal pesante (stile...

SevenGates – The Good And The Evil

Sembrano passati secoli dal primo album dei SevenGates, quando ecco che si ripresentano al pubblico con un progetto per certi versi ambizioso ma soprattutto coraggioso. Il gruppo ha deciso di rendere disponibil...

Impiety – Dominator

Pensare che un genere come il black metal abbia delle diramazioni così vaste da arrivare fino al lontano Singapore, ha davvero dell'incredibile. A mio parere il fatto di aver subito un'esportazione così grande ...

No Quarter Given – The Embodiment Begins

Cosa è rimasto da dire ancora sul MetalCore che non sia già stato detto? Credo nulla, ormai il genere è totalmente canonizzato, cristallizzato nei suoi schemi e nei suoi clichè. Le pietre miliari di questo tant...

Overock – Warp It

Gli Overock debuttano con questo "Warp It", un album di rock alternativo dalla doppia anima. Se la prima metà è infatti più energica e sostenuta (più ruffiana, anche), la seconda vira verso sonorità più pacate ...

Deinonychus – Warfare Machines

Ricordavamo i Deinonychus per il precedente “Insomnia”, album di black metal con azzeccati inserti doomy . La musica è cambiata, ma non molto, in questi lunghi 4 anni. La violenza la fa sempre da padrona, anche...

Ofermod – Mystérion Tés Anomias

Solo due tracce ma due tracce che hanno in qualche modo cambiato il volto del black metal attuale, quello che poi è stato denominato Religious, che trova i suoi massimi esponenti in gruppi come Deathspell Omega...

Kadavar – Kadavar

Bene, dopo averli ascoltati nel loro primo demo oggi giunge sulle nostre scrivanie (e nei nostri lettori) il primo album dei Kadavar, band milanese dall'età media spaventosamente bassa (si parla di 18 anni di m...

Belphegor – Walpurgis Rites – Hexenwahn

Ecco che i Belphegor tornano a minacciare il trono dei Behemoth in quanto a cattiveria e depravazione. Anche se lo stile è diverso, insiste Helmuth, più melodico. In effetti Walpurgis Rites - Hexenwahn, sulla ...

Ad Inferna – Trance :n: Dance

Prima ancora che iniziate a leggere questa recensione è bene chiarire una cosa: non stiamo parlando di un disco metal. "Trance :n: Dance" è infatti un album catalogabile come EBM/Future Pop, contenente sì degli...

Epica – Design Your Universe

Il sottoscritto non è certo la persona più indicata a recensire il nuovo, attesissimo lavoro degli Epica. Con Mark Jansen ho avuto a che fare una sola volta e ho ammirato la band dal vivo giusto in due occasion...

Atmosfear – Zenith

Inutile stare qui a parlarne a lungo: ormai il progressive assomiglia quasi tutto ai Dream Theater o ai Symphony X. Eppure qualche band interessante e che propone idee nuove c'è ancora, ad esempio i tedeschi At...

Disarmonia Mundi – The Isolation Game

Il nuovo album dei Disarmonia Mundi arriva a tre anni di distanza dal suo predecessore e segna un parziale nuovo corso nella storia della band di Avigliana (To). Innanzitutto l'ospite fisso Bjorn “Speed” Strid ...