Album

The Aristocrats – You Know What…?

Recensione di Roberto Tiranti Ci sono un’inglese, un tedesco ed un americano, ma pur sembrando il classico incipit da barzelletta, qui c’è molto poco da ridere:Guthrie Govan: chitarraMarco Minneman: bat...

RHAPSODY OF FIRE – INTO THE LEGEND

Sono già passati tre anni dal precedente lavoro, l’attesa per INTO THE LEGEND era ormai diventata febbrile per i tanti sostenitori della band nostrana. La domanda principale che si fa di solito in vista di un n...

Rosa Antica – Seven

Dopo l'ep 'Looking For Something Divine' del '06, i torinesi Rosa Antica debuttano finalmente su lunga distanza grazie al contratto firmato con la nostrana My Kingdom Music per il rilascio di 'Seven'. Si inse...

Inactive Messiah – Be My Drug

Provenienti dalla Grecia gli Inactive Messiah propongono un sound a metà strada tra il death e l’industrial il tutto farcito dalla speciale partecipazione dell’orchestra sinfonica slovacca e dal coro nazionale ...

Crash Romeo – Gave Me The Clap

Si avvicina l’Estate e un buon disco di punk rock melodico fa sempre comodo in macchina. Quello dei Crash Romeo è infatti il più classico, catchy e semplicistico esempio di pop rock con incursioni punk che ha r...

Kardia – Kaleidocristo

Quello dei Kardia è un rock alternativo un po' "obliquo" e venato di elettronica, che si colloca a metà strada fra i Dredg (è evidente il loro richiamo in pezzi come "Luce") ed i Negramaro (che vengono alla men...

Fool’s Moon – Beyond The Sky

Arrivano al debutto discografico i nostrani Fool’s Moon, autori di un ottimo lavoro hard rock dalle tinte funk e southern. ‘Beyond The Sky’ si dimostra, sin dai primi ascolti, un lavoro decisamente maturo e i...

Ozzy Osbourne – Black Rain

A distanza di sei anni dal precedente Down To Earth l’intramontabile Ozzy Osbourne ritorna in studio con Black Rain, album coerente con il precedente ed energico, ancora pieno di vita, nonostante molti pezzi si...

My Dying Bride – 34.788%… Complete

"34.788%... Complete" è secondo me l'ultimo lavoro veramente interessante dei My Dying Bride, dopo di che la band farà marcia indietro ed inizierà a ripetersi sterilmente (probabilmente per via dei pessimi risc...

Iskald – Revelations Of Reckoning Day

Due anni fa, il loro debut aveva sorpreso molti fan del settore black. Oggi, la band torna sul mercato con un nuovo disco, 'Revelations Of Reckoning Day', che ne sancisce definitivamente le potenzialità artisti...

Coreya – Al Silenzio

"Al Silenzio" dei Coreya non mi ha colpito molto. Non perchè sia fatto male, tuttavia ogni volta che l'ho inserito nel lettore cd dopo un po' di tempo la mia mente si è distratta e non sono mai riuscito a stare...

Place Vendome – Streets Of Fire

Qual è il significato della parola musica? Personalmente trovo che la musica sia quel qualcosa che ti fa viaggiare in un altro mondo facendoti provare delle emozioni ascoltando dei suoni: malinconia, tristezza,...

Evolve IV – Decadent Light

La ProgRock Records si è dimostrata in questo 2008 appena finito un'etichetta davvero interessante. Le band prodotte sono state centellinate con cura, selezionate in base a talento, creatività e classe. Una del...

Theocracy – Mirror of Souls

C'era una volta il christian metal... me lo ricordo bene, era un gruppo di band che portavano avanti le loro idee producendo musica a volte troppo intrisa di tali posizioni, a volte invece semplicemente buone-o...

Trigger The Bloodshed – Purgation

Finisci di recensire i No Quarter Given, inglesi, su Rising rec. e resti più che con l’amaro in bocca. Poi ti toccano questi Trigger the Bloodshed, anche loro inglesi e sempre su Rising. Il timore è che si trat...

It Bites – The Tall Ships

Ebbero il loro grande successo negli anni Ottanta gli It Bites... poi lo scioglimento, il silenzio ed oggi, come per tantissime band della loro epoca, il ritorno. John Mitchell è stato il prescelto per le linee...

Slough Feg – Ape Uprising

Sono passati un paio di anni dall'ultimo lavoro degli Slough Feg, gruppo attivo da venti anni ma che solo nel 1999 è riuscito a pubblicare il primo lavoro. Il gruppo và fiero di portar alta la bandiera dei gran...

Tim Ripper Owens – Play My Game

Chi nel mondo del metal moderno può vantare un simile curriculum? Cantante di Judas Priest, Iced Earth, Beyond Fear,sua maestà guitar Hero Malmsteen e via discorrendo? Credo nessuno. e non si arriva a cantare c...

Behemoth – Evangelion

Mi sto ancora riprendendo. Ero entrata in quella strana fase di psicosi dove ascoltare qualcos’altro che non fosse il disco nuovo dei Behemoth destava irrequietezza e senso di mancanza. Dovevo averlo lì, ad avv...