Con 45 minuti di ritardo e il fiato sul collo, riesco a raggiungere il New Age di Roncade e trovare un (cordialissimo!) Leif Edling per questa intervista. Risate, chiacchiere e qualche news sul futuro della grande doom band svedese..

Ciao Leif! Grazie mille per la disponibilità! Spero che vada tutto bene, tour compreso!
Va tutto bene, grazie! Siamo ottimi amici con i destruction, e ci divertiamo un sacco sul bus. E’ per questo che ora mi vedi cosi stanco, facciamo festa sul bus quasi ogni notte! Suoniamo molto, beviamo molto, e ci divertiamo molto! E’ veramente un bellissimo periodo, conosciamo un sacco di persone e suoniamo in posti in cui non avevamo ancora messo piede.. è splendido!

Una domanda di curiosità… chi è secondo te il vero leader sul palco?
Beh, i Destruction sono molto bravi, ma anche noi! (come dimostrato da entrambi dopo! ndHana) Nessuno sale sul palco per spaccare gli altri, e quindi non è la nostra intenzione principale! Non c’è alcun tipo di competizione tra noi!

Che ne pensi delle nuove canzoni suonate dal vivo?
Suonano alla grande! Al pubblico sono piaciute moltissimo! Le abbiamo suonate quest’estate per la prima volta e oltre ai nostri vecchi brani, hanno richiesto pezzi come “Black Dwarf”, che è un’ottimo pezzo live, oppure “Copernicus”, perchè è molto heavy. Ma in generale il pubblicco apprezza tutte le nuove canzoni, abbiamo avuto ottime recensioni! Poi il disco ha venduto molto bene, è piaciuto, e quindi tutti vogliono sentire le nuove canzoni dal vivo.

Eheh, anche io! Non vedo l’ora, effettivamente!
Oh, grande! Finchè ci saranno persone che vengono per ascoltarti, sarà sempre un’ottima serata!

Abbiamo appena parlato del nuovo album, ma in questo periodo è appena uscito il nuovo dvd! Acquistai il vecchio, Documents of Doom, ma non ho ancora acquistato questo.. cosa ci puà aspettare da questa nuova uscita?
Un ottimo show da un concerto di due anni fa. Oltretutto sono due anni proprio oggi (ridiamo)! Ci sono i nostri pezzi classici, come “Into the unfathomed towers”, oppure “Mourner’s lamento”, oppure.. ma cosa c’è ancora? (ride) Ah, si! “A cry from the crypt”! Anche “Blackstone wielder”. E’ una buona selezione di canzoni, suonano tutte paurosamente bene! Poi c’è una lunga intervista, in cui raccontiamo tutta la storia dei Candlemass, dall’inizio fino alla fine. Penso sia un buon prodotto!

Prima il disco, ora un dvd. Siete riapparsi qualche anno fa per un paio di show di reunion, in occasione di alcune ristampe, poi sciolti ancora, poi ritornati con il disco omonimo! Direi che questa è la volta buona, tu che ne dici?
Sì assolutamente! Anche perchè se non avessimo preso la cosa seriamente, non avremmo firmato un contratto con Nuclear Blast. Se firmi per una grossa etichetta come loro ci devi mettere impegno, non puoi fare un album e mandare a fanculo tutto di nuovo! (ride ancora) Parlando seriamente, il prossimo anno faremo uscire un nuovo disco, siamo sicurissimi!

Avete gia provato qualcosa per il nuovo album?
Oh, niente per ora. Ho giusto qualche idea, ma ci metteremo d’impegno dopo il tour, passato Natale!

Ottimo! In tema di dischi, molta gente pensa che “Candlemass” sia molto più pesante dei vecchi lavori. Qual’è il tuo punto di vista su queste osservazioni? Magari in riferimento ad album come “Epicus Doomicus Metallicus” o “Nightfall”…
Beh sai, sono parzialmente d’accordo con questo. E’ un cd piu pesante nella media dei Candlemass, ma non è molto distante in realtà dai nostri vecchi lavori. Ha dei brani veloci, alcuni più pesanti. E’ molto vario, dicamo.. E’ anche molto metal! Ma “Nightfall” per esempio, o “Tales from creation”, erano molto metal anch’essi.. Hai sempre le canzoni veloci, quelle più lente e pesanti, e penso che la chiave di tutto sia come sono stati prodotti. Indietro ai vecchi tempi c’erano suoni molto sporchi, mentre ora ci può permettere produzioni molto pulite. E’ questo il motivo per cui il nostro nuovo lavoro sembra così distante dai vecchi, è tutta una questione di produzione, nel mio punto di vista.

Non hai tutti i torti. Molti lavori degli anni 80 sembravano registrati con una radio a casette tipo questa! (indicando il registratorino)
Ahahah è vero! (risata)

Mentre oggi ci sono studi più grandi, contratti migliori, si ottiene un risultato più ascoltabile con meno mezzi..
Sì, si fa tutto molto meglio con meno.

Ora che state promuovendo finalmente un nuovo album, e ne avete un nuovo alle porte, volevo chiederti cosa ti ispira di più nel comporre nuove canzoni. E’ molto diverso da com’era negli anni 80?
Beh, una volta eravamo molto inseriti nella comunità metal, guardavamo un sacco di concerti, avevamo un sacco di miti musicali.. E’ così anche ora, anche se in modo diverso.. Non vado più a molti concerti, e non ho bisogno come una volta di quel tipo spinta che mi serviva per comporre qualcosa. Ora invece mi siedo e compongo qualcosa quando mi sento di volerlo fare. Non ho bisogno di sentimenti speciali o ispirazioni particolari. E se mi capita di comprare un disco oggi, magari è qualcosa dei “Porcupine Tree” che non qualcosa di simile ai Candlemass.

Ti piacciono i Porcupine Tree? Che ne pensi dell’ultimo, “Deadwing”? Io personalmente ho adorato “In Absentia”…
Bello, mi piace molto! Anche se preferisco i vecchi album come “Stupid Dreams”, per il loro vecchio batterista. Aveva uno stile.. come dire, più progressive e prediligo quegli album ai lavori attuali.

Bene, siamo verso la fine. Tra le ultime cose che vorrei chiederti, quali sono le canzoni che preferisci suonare dal vivo, rispetto ad altre? Qualcosa che suonerete sicuramente stasera?
Per quanto riguarda stasera, non so assolutamente cosa suoneremo! Ti spiego: per questo tour abbiamo deciso che ogni giorno a rotazione ogni membro della band farà la sua scaletta preferita. Oggi per esempio è la giornata di Messiah. Domani sarà quella di Lars. Così abbiamo una scaletta nuova per ogni sera. Non saranno realmente tutte le sue canzoni preferite, ma saranno scelte da un elenco di canzoni che abbiamo provato per il tour, sia vecchie che nuove. Le sappiamo suonare tutte, e ognuno sceglie le sue preferite ogni volta. Mi sembra una scelta molto democratica, che ti permette di non avere sempre gli stessi pezzi sul palco ogni sera.

Oh, peccato! Speravo potessi dirmi se suonerete Bewitched stasera! (ridiamo)
Ahaha, volentieri, ma non lo so!

Adoro quel pezzo, poi il videoclip era qualcosa di geniale! con Messiah che faceva quello strano ballo, veramente divertente!
Ahaha si, ricordo!

Bene, qualche indiscrezione sul futuro dei Candlemass? Oltre al nuovo album, suonerete per qualche festival quest’estate? Magari in Italia?
Si, probabilmente. Per quel che riguarda l’Italia, stiamo parlando per suonare al Gods Of Metal, anche se ancora non c’è niente di preciso. Molti festival in germania sicuramente. Anche se l’occupazione principale sarà registrare il nuovo album!

Oh queste sono buone notizie!
Si! Ci prenderemo una pausa dalle registrazioni ogni tanto per suonare un paio di giorni, per staccare e riprendere le energie!

Bene, con questo è tutto, grazie mille della disponibilità!
Grazie a te! Alla prossima, ciao a tutti!

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati