Chi mi conosce, sa quanto sia legato al thrash metal, un genere che apprezzo per la sua grinta, genuinità e capacità di sparare in faccia tutta la propria rabbia; un genere che per quanto ancorato nei suoi canoni, è riuscito anche a portare avanti un discorso di evoluzione; basti pensare ai Voivod, ai Coroner o ai Mekong Delta ( da poco riformatisi con Uli Kush alla batteria ), gruppi che vuoi per scelta, vuoi anche per le mostruose capacità tecniche di cui erano dotati, riuscirono a portare il thrash metal verso un’altra dimensione contaminandolo in grande stile con altri generi. Un percorso che gruppi attuali come Grip Inc, i Voivod stessi e i Kreator ( autori di album sperimentali come Renewal Outcast ed Endorama, salvo poi rinnegarli con album discreti come “Violent Revolution” e “Enemy Of God” ) portano avanti evolvendosi album dopo album.

Un esempio di questo tipo lo si può trovare anche nel panorama meta italiano con i Braindamage, band altoatesina sulle scene da quasi diciott’anni, capaci nell’arco della loro carriera di prendersi grosse soddisfazioni comel tour in compagnia dei Killing Joke, o la partecipazione del guru Steve Albini in veste di produttore nell’ album “ The Turning Point” datato 1995. Oggi i nostri tornano sulle scene più agguerriti che mai con questo nuovo album : “War Against The Almighty”. Un album che segna un enorme passo avanti nel percorso artistico della band, dove la furia del thrash metal s’incontra con le atmosfere claustrofobiche ed inquietanti dei Killing Joke, con un pizzico di quella follia tipica di Devin Townsend. Canzoni come la breve ma intensa title track, l’iniziale “As Fool As God Is” e stupenda cover di Jeff Buckley “Eternal Life”, ti si ficcano in testa senza smuoversi di un millimetro. Da segnalare inoltre la sfera concettuale che si sposa perfettamente con la musica dei Braindamage, testi incentrati su temi come la religione, la politica e il disagio sociale: testi sì attuali, ma sotto un’ottica più visionaria ( “Angel Rat” ha fatto scuola ).

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati