Quando mi sono ritrovato da recensire questo disco della Casket ammetto di non essere stato di certo contento… ultimamente mi sono capitati sottomano diversi gruppi di questa etichetta e nessuno mi ha fatto impazzire (qualcuno era sotto la sufficienza e qualcuno sopra, ma nessuno mi ha veramente entusiasmato o si è fatto ascoltare a lungo).
A quanto pare facevo bene a non aspettarmi molto, infatti i Bohica non hanno contraddetto le mie impressioni. Per intenderci, non che “No Apologies” sia un disco orribile, solo che non dice molto. A partire dalla prima traccia pseudo emocore, proseguendo per gli altri pezzi più tendenti ad un “rock alternativo post grunge” (l’opener non è molto indicativa del resto del disco) non c’è mai un vero guizzo di inventiva e le canzoni scorrono senza colpire in profondità. Non si può dire che siano brutte, il problema è che sono inutili. Che poi questo è il motivo per cui non ho assegnato un voto diverso al disco, che per quanto mi riguarda si merita la sufficienza (le canzoni non sono fastidiose e si lasciano ascoltare, per cui andare sotto il 6 non mi sembrava giusto), ma nulla più (le canzoni si fanno ascoltare sì, ma non colpiscono). Anche se ho scritto poco non c’è tanto altro da dire…
In sintesi: lavoro sufficiente ma evitabile.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati