• Titolo: Axl – La sconvolgente biografia del leader dei Guns N’ Roses
  • Autore: Ken Paisli
  • Casa Editrice: Chinaski Edizioni
  • N° di pagine: 239

Tanto di cappello allo scrittore neozelandese Ken Paisli, che in poco più di 200 pagine, si assume la complicata responsabilità di raccontare la vita di uno dei personaggi più chiacchierati della storia della musica rock del mondo: William Axl Rose, frontman indiscusso dei Guns N’ Roses. Amore & Odio, Croce & Delizia … Quella che l’autore ci racconta è una storia al di sopra delle parti, del tutto neutrale.

La vita del cantante viene analizzata a partire dalla sua difficile e tormentata infanzia, che lo vede vittima degli abusi sessuali del patrigno, e che lo spinge ad allontanarsi dal piccolo paese di Lafayette per trasferirsi nella grande Los Angeles. E’ qui che, a poco a poco, la band nasce e cresce.

Ken Paisli riporta interviste ufficiali, rilasciate non solo dal protagonista, ma anche dagli altri membri della band, fissi o di passaggio, nel corso degli anni, a riviste di importanza internazionale, quali Kerrang! e Rolling Stone. Si serve dell’ausilio di dichiarazioni fatte da persone che in qualche modo hanno avuto a che fare con Axl, come ad esempio la storica fidanzata Erin Invicta Everly, o la famosa protagonista del video di November Rain, Stephanie Seymour e diversi produttori e manager che hanno lavorato con lui.

Tra l’uso spropositato di droghe e problemi con la legge, i Guns raggiungono l’apice del successo… E il già difficile carattere del cantante non fa che peggiorare… Scatti d’ira, ritardi ai concerti, manie di protagonismo, tutto viene raccontato senza troppi complimenti.

Litigi interni tra i membri della band, sia per questioni lavorative, sia per questioni personali, portano alla crisi definitiva. Gli ultimi capitoli del libro ci raccontano la travagliata nascita di “Chinese Democracy”, fino ad arrivare ai giorni nostri, con un Axl più sereno e tranquillo, affiancato dalla nuova line-up.

Quello che l’autore ci propone è un racconto che fa pensare… Ai lettori l’ardua sentenza…

 

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati