In ritardo ma sempre in tempo utile arriva alle mie orecchie il nuovo full lenght dei nostrani Arhytmia e nuovo album da ascoltare. “Awake” mette a fuoco le capacita’ e le caratteristiche migliori di questa band ispirata al metal/hardcore che ben conosciamo. I brani in generale risultano essere quadrati è pesanti, formati spesso su mid tempo granitici e arricchiti da parti davvero accattivanti e industriali che rendono il tutto piu’ inquietante al punto giusto, basta sentire “Out Me” o la stessa “Awake” ad esempio, un brano riuscitissimo di riff pesanti e accellerazioni particolari e personali, o la conclusiva “Quello che non Vuoi” per un finale davvero bello e cattivo. Poca la varieta’ compositiva ma tanta la voglia di spaccare, infatti questi ragazzi di Alghero dimostrano di essere maturi e pronti a gestire sempre al meglio la loro musica robusta.  Un buon disco in definitiva, che consigliamo a chi vuole essere conquistato da una band pronta a dare battaglia. Rabbioso e micidiale, chiamatelo il “debutto ufficiale” di una band assolutamente esplosiva. Alla prossima!

 

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati