Brani feroci e brutali che si mescolano a liriche horrorifiche e spietate: questa è la materia Aposthate, nuovo gruppo siciliano dedito a un death veloce e spietato, ricco di spunti thrash anni ‘80. Considerata la disponibilità prestata dalla band è stato un piacere per Heavy-Metal.it porgli qualche domanda..

Ciao, benvenuti su Heavy-Metal.it.
Come prima cosa puoi presentarmi il vostro gruppo e chiarirmi il significato di “Aposthate” ?

Midgard: Ciao e grazie per lo spazio che ci stai concedendo.
Bene, la band nasce nei primissimi del 2004 dall’unione di membri di Heretical (Azmeroth, gt. e Rasez dr.) e Thy Anthem Fades (Midgard gt.) a cui si sono aggiunti al basso Sakar e Orias alla voce. Ci siamo trovati subito d’accordo che la musica che volevamo proporre doveva essere blasfema e violenta e basarsi sulle influenze che vanno dal thrash anni ’80 fino a sfociare al black, passando per il death più intransigente. Il monicker APOSTHATE ha presenti diverse chiavi di lettura: l’odio verso ogni forma di non cultura di questa società moderna, e verso tutte le forme di religione; l’amore e la passione per la filmografia horror.

La vostra musica sembra puntare molto sull’impatto, nonostante sia animata da frequenti cambi di tempo che la rendono piuttosto complessa. Quale risultato vorreste raggiungere precisamente quando componente un pezzo, e come nascono i vostri brani?
Midgard: I nostri brani nascono in maniera molto spontanea, non abbiamo nessuno schema particolare, seguiamo solamente il nostro istinto cercando di fare quello che più ci piace. Il fatto che le nostre composizioni abbiano un forte impatto è giustificato dal fatto che ci sentiamo una band live al 100% e la nostra musica è quella che ci piace di più ascoltare.

C’è qualche gruppo a cui vi ispirate in particolare? E fra questi, qualcuno con cui vorreste suonare dal vivo?
Midgard: Sicuramente traiamo ispirazione da tanti gruppi del passato, sappiamo benissimo quanto sia difficile proporre qualcosa di nuovo ed il rischio di risultare scontati è molto vicino. Sicuramente ci ispiriamo al movimento death/thrash a cavallo tra gli ’80 ed i ’90 senza che questi comunque diventino un’ombra troppo pesante. In quanto ai live ci piacerebbe suonare con quei gruppi che anch’essi prediligono l’impatto, dirti slayer e testament penso possa bastare..

I vostri membri provengono da Thy Anthem Fades e Heretical. Puoi dirmi com’è nata la decisione di unirvi e creare un gruppo di questo stampo?
Midgard: Semplicemente unendo le forze essendo tutti in ottimi rapporti e accomunati dalle stesse idee musicali; entrambe le realtà vivevano un momento di stand by, così abbiamo deciso di dare vita agli Aposthate.

Come per gli Heretical, anche voi sembrate nutrire una grande passione per i film horror. Credi che questo si rifletta nella vostra musica? In che maniera?
Azmeroth: In effetti hai ragione però la differenza sta nel tipo di film horror, ti spiego gli Heretical hanno fatto riferimento ai film horror di stampo satanico o di occultismo come “The Antichrist”, mentre per il concept degli Aposthate sono più indicati i film crudi come “Cannibal Holocaust”.

Nella vostra presentazione venite proposti come un gruppo “death-black”. Sinceramente, se da una parte è chiaramente evidente l’aspetto death, dall’altra ho faticato un po’ a riconoscere gli elementi black, se non giusto in qualche riff di fondo. A dire la verità le vostre canzoni mi hanno colpito più per l’aspetto “brutale” e devastante che per melodie black. Puoi spiegarmi in cosa vi sentite black?
Azmeroth: Sicuramente per le liriche che sono molto più vicine al black che al death, musicalmente in effetti c’è ben poco di black, forse l’accostamento al metallo oscuro nasce dal fatto che io insieme a Rasez e Sakar abbiamo un background black metal.

Anche la grafica mi ha ricordato copertine “brutal” con quel feto e quel volto deturpato. Che messaggio volevi trasmettere con questa immagine? È da ricollegarsi con il titolo dell’album?
Azmeroth: Personalmente non sono un grande ascoltatore di brutal, l’artwork è nato proprio dal titolo del cd, mi piaceva l’idea di creare una metafora: il feto rappresenta la nostra prima uscita discografica, mentre il cadavere in primo piano, l’effetto devastante della band. Il tutto realizzato come se fosse la locandina di un moderno film horror.

Già dal primo lavoro uscite per la nuova etichetta TAF Productions. Puoi dirmi come siete arrivati in contatto con loro e come stanno lavorando per la promozione del vostro mcd?
Midgard: Risposta molto semplice..la Taf Production è un piccola etichetta che abbiamo deciso di mettere su per promuovere la nostra attività, produzioni, live e distribuzione. Diciamo che dopo tanti anni di abbiamo cercato di mettere in pratica l’esperienza accumulata. In più per l’uscita di First Born Evil ci stiamo avvalendo della collaborazione della Necrotorture Agency che ne sta curando la promozione.

Nel vostro sito mi pare sia messo a disposizione come mp3 da scaricare “Chaos Revenge”. Personalmente il mio brano preferito è l’ultimo, “The Unknown Cross [Martyrium]”. C’è un motivo particolare per cui avete scelto quel brano lì? E puoi dirmi qualcosa a proposito del testo del brano che piace a me?
Midgard: Hai colto nel segno !!! Decisamente eravamo indecisi tra i 2 brani ed alla fine senza un motivo preciso abbiamo deciso di inserire chaos’ revenge per primo. A breve comunque lo metteremo on line. The Unknown Cross[Martyrium] racchiude sinteticamente quella che è l’essenza degli Aposthate. A partire dal titolo, letteralmente “la croce sconosciuta”, che infatti richiama l’inutilità, a nostro parere, di credere e di ricercare una forza superiore che non sia quella che già abbiamo in noi fin dalla nascita, e di conseguenza l’inutilità del sacrificio di coloro che in nome di questa croce hanno rinunciato alla loro stessa vita, in buona sostanza i martiri.

Che programmi avete per il futuro?
Midgard: I programmi più vicini sono rivolti alla promozione del mcd e all’attività live ed entrambe le cose ci terranno impegnati fino a questa estate. Nel frattempo abbiamo iniziato a scrivere nuovo materiale e in autunno programmeremo la registrazione del primo full lenght !

C’è qualcosa che vorresti aggiungere per i lettori di Heavy-Metal.it ?
Midgard: Sicuramente… invito tutti gli appassionati del metallo estremo ad ascoltare il nostro mcd ed a visitare il nostro sito ufficiale www.thyanthemfades.com/aposthate e se volete saperne di più a scriverci aposthate@email.it . Sul sito vi terremo aggiornato sulle prossime date live e su tutte le novità.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati