Ancora una band siciliana sulle nostre pagine, questa volta tocca agli Alturiak, band nelle quali fila militano i membri degli Arcanum Inferi, con l’aggiunta però di Kizar alla seconda chitarra e Torgul al basso al posto di Sethyel che in questo progetto si cimenta con le tastiere. “ Usieva Maglust Wun Ussa Toma…” è un demo di soli due brani, molto distanti dalla proposta dei citati Arcanum Inferi. Infatti qui ci troviamo di fronte ad un black metal molto atmosferico e che si basa costantemente su mid tempo e su qualche intervento dei Synth che vagamente mi hanno riportato alla mente i Dimmu Borgir di “For Al Tid”. Se da un lato è molto apprezzabile il tentativo di ricreare atmosfere oscure, seguendo il percorso di band come i Summoning, le quali dovrebbero amalgamarsi con le liriche scritte in Drow, lingua degli elfi oscuri che appoggiano la loro società su una casta matriarcale e che costruiscono la loro esistenza sull’odio verso gli altri elfi e gli altri esseri viventi, dall’altro lato il risultato finale è abbastanza poco coinvolgente ed appassionante. A mio modo di vedere gli Alturiak dovrebbero invece integrare nella propria musica un po’ di sana violenza, accelerare qualche ritmica onde evitare di risultare troppo statici e ridondanti. Essendo poi una proposta che ha bisogno anche di una produzione migliore per fare si che le atmosfere vengano più enfatizzate, altro miglioramento la band deve averlo in sede di missaggio, visto che sovente la batteria tende a sovrastare il resto degli strumenti, penalizzando maggiormente le chitarre, che sono troppo soffocate. Le basi da cui partire sono state gettate, ora vedremo in futuro se gli Alturiak riusciranno nell’intento di stupirci.

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati