• Titolo: Alice Cooper … welcome to my nightmare … – La vita del re dello shock rock
  • Autore: Dave Thompson
  • Casa Editrice: Tsunami Edizioni
  • Numero di pagine: 303

 

Operare in modo da suscitare un determinato effetto.

Con queste poche parole si potrebbe riassumere la vita artistica di Vince Fournier, meglio conosciuto come Alice Cooper. Alice dai capelli nerissimi, Alice e le sue scenografie piene di animali e bambolotti, Alice dagli occhi talmente truccati da sembrare due ragni, Alice e la sua identità sessuale appannata dal suo stesso nome. Alice, l’uomo nero.

Un fenomeno artistico le cui dinamiche professionali vengono brillantemente descritte in questa biografia, scritta dall’inglese Dave Thompson, che si concentra sull’abilità, sull’ingegno, sul talento di uno dei personaggi più chiacchierati dello shock rock, tralasciandone o sfiorandone a malapena la vita privata, accennando qua e là alla famiglia, ben assortita e fortemente religiosa, del protagonista.

Che il genere horror, nelle sue forme più disparate, abbia influenzato Alice Cooper fin da giovane, è fuori discussione. Nel libro si narra della sua passione per alcune pellicole quali La Figlia di Dracula e Il Mostro della Laguna Nera (film quest’ultimo che, tra l’altro, pare abbia fatto scappare dalla sala cinematografica il nostro protagonista… ebbene si, in preda al panico!).

Osare, armarsi di audacia e provarci: questo quello che il giovane Vince ed i suoi compagni d’avventura si sono detti prima di partire in direzione Los Angeles. “Tune in, Turn on, Drop out” era il motto del periodo, era l’atmosfera che colorava le strade di Hollywood.

Le pagine di questo coinvolgente libro si susseguono, spiegando le origini della scelta del nome del protagonista, Alice Cooper ed il suo legame con la misteriosa donna inglese del sedicesimo secolo che praticava l’allora crimine mortale dell’arte magica, il disprezzo e, allo stesso tempo, la curiosità suscitata dalla band durante le prime apparizioni live: ghigliottine, bambole impalate, volatili sul palco, il tutto per far reagire la gente.

Il successo di “Black Juju” e gli insoliti travestimenti che lo hanno reso pioniere del rock teatrale, lo scandalo scatenato dall’ orgia shock presso il Chessington Zoo, Kachina, il serpente domestico accovacciato sulle spalle del cantante durante i concerti… tutto questo e molti altri episodi che hanno segnato la leggendaria carriera di Alice Cooper e della sua band.

Una storia curiosa, coinvolgente ed entusiasmante, fatta di alti e bassi, di grandi successi e di forti fallimenti. Alice Cooper rappresenta una figura stravagante e folle a tal punto da annullare la stessa stravaganza e follia che lo rappresentano. Un uomo che, giù dal palco, appare cortese ed estremamente gentile, al di là di ogni provocazione.

Un ottimo libro che, cosa rara ai nostri tempi, va oltre l’apparenza.

 

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati