Attivi dal 2004, ma avviati con la line up definitiva dal 2007, i lombardi Agony Face escono sul mercato con questa prima release nel 2011, dopo l’EP del 2007 “Surrealistic”.

Il genere della band viene infatti definito da loro stessi “Surrealistic Death Metal”, vista la particolare struttura dei brani e della conseguente esecuzione live, ambito in cui il gruppo accentua questo sua tendenza suonando sotto una luce UV ricoperti di trucco fluorescente appositamente per “stordire” l’ascoltatore.

Certamente ci troviamo di fronte un concept con un alto carico di originalità, ricco di tecnica e brutalità; il tutto ha inizio con “IX: The Metamorphosis”, brano diretto che introduce a piccole dosi la tecnica violenta ed ultraveloce della band.

Una voce rantolante e profonda accompagna un delirio sonoro incessante costituito da intricati riff e numerosi cambi di tempo; non c’è tempo per fermarsi, con uno scampanellio ha inizio la seconda traccia, un massacro sonoro assicurato, dalle melodie contrastanti che creano nell’ascoltatore un senso di piacevolezza ma allo stesso tempo di inquietudine.

“VIII.Impressionism: a master speaks to the salt merchants” prosegue la scia del brano precedente, mentre con la successive “CXVIII. Dreaming Xipe Totec” troviamo un piacevole stacco strumentale di poco più di due minuti incentrato su una malinconica parte di pianoforte accompagnato dagli archi.

La pausa e breve, poiché subito si riparte con l’azione vera e propria con i tre brani conclusivi che volano via in una tirata unica, in mezzo ad interessanti intermezzi, elaborati cambi ritmici e di tempo e notevoli dimostrazioni di una dote tecnica eccellente.

Questo primo capitolo della discografia degli Agony Face è indirizzato ai fautori del metal estremo più intrinseco e contorto, è sicuramente uno di quei dischi che va ascoltato diverse volte e con cura per essere compreso appieno.

Un ottimo debutto che non annoia con i soliti riff triti e ritriti, ma che invece, sa fare dell’originalità la propria bandiera con passaggi incalzanti che sorprendono di continuo e ravvivano l’ascolto rigenerando continuamente l’interesse dell’ascoltatore.

Pollici su per gli Agony Face, che questo marzo saranno in studio per la realizzazione del secondo full lenght.

Non possiamo che attenderlo speranzosi di un’ulteriore passo avanti di questa promettente band.

 

Ecco i contatti della band:

AGONY FACE Official Web Site:

http://www.agony-face.com/

 

AGONY FACE Official MySpace Page:

http://www.myspace.com/agonyface

 

AGONY FACE Official Fb Page:

http://www.facebook.com/agony.face

info@agony-face.com

dave@agony-face.com

 

Booking and Management:

 

EAGLE BOOKING LIVE PROMOTION

promo@eaglebooking.com

www.eaglebooking.com

 

 

 

Comments

A proposito dell'autore

Post correlati